Autore:
Federico Sardo

VALORE NEL TEMPO Michelin ha presentato ieri con una conferenza stampa al Replay the Stage di Piazza Gae Aulenti a Milano il suo nuovo progetto #madetolast, dedicato a ciò che ha valore nel tempo. “A cosa si dà valore oggi? A oggetti costosi, a qualcosa che si ottiene con fatica, alla propria immagine? Noi pensiamo che una buona definizione di valore sia legata a qualcosa che dura nel tempo. Sia essa un oggetto, un ricordo, un’emozione. Per questo abbiamo invitato il pubblico a riflettere su questo tema e a condividere la propria idea di valore.” Ha dichiarato Marco Do, direttore della comunicazione di Michelin Italia.

USURA DEI PNEUMATICI L’indicatore legale di usura dei pneumatici è posto a 1,6 millimetri ma le prestazioni sono misurate quando sono nuovi, secondo Michelin quindi è importante che vengano svolti test e confronti anche relativi a quando questi sono prossimi all’usura massima, e che vengano fissati dei parametri per questa condizione. Michelin infatti lavora costantemente per l’innovazione e lo sviluppo di pneumatici che siano utilizzabili ai massimi standard di sicurezza il più a lungo possibile.

#MADETOLAST È in questo contesto che nasce il progetto #madetolast, che si pone l’obiettivo di ridurre gli sprechi per un futuro più green e sostenibile. La campagna si declinerà in due fasi: la prima dedicata ai social e al web, con l’intento di raggiungere anche i più giovani, mentre la seconda sarà una partnership in ambito universitario, anch’essa dunque decisamente orientata verso il futuro.

LA PRIMA FASE La fase web durerà dal 31 maggio al 30 giugno e si svilupperà in un concorso online a premi rivolto a partecipanti dai 18 ai 45 anni di età. Le modalità di partecipazione sono due: un instant win e un concorso fotografico. Per quanto riguarda l’instant win si tratterà di rispondere con un click a una semplice domanda relativa ai temi dell’ambiente e della sicurezza previa registrazione sul sito www.livethemotion.it. Mentre per il concorso fotografico andranno caricate sul sito e sui propri canali social da una a cinque fotografie dedicate al tema della durata nel tempo, che potrà essere declinato attraverso oggetti significativi o seguendo l’ispirazione del momento.

I PREMI Ma quali sono i premi in palio per questo concorso? L’instant win regalerà un paio di scarpe Lite Train K Salewa, con suole tecniche sviluppate per la montagna da Michelin tTchnical Soles, mentre le quattro foto vincitrici del concorso verranno premiate (oltre che con le Lite Train K di Salewa) con un viaggio di tre notti per due persone a scelta tra Berlino, Barcellona o Lisbona.

LE UNIVERSITÀ Quest’autunno invece partirà la fase del progetto #madetolast dedicata al mondo universitario, fucina di talenti cui Michelin è molto attenta, lavorando sempre di più nell’ottica di una realtà top employer per i giovani che stanno per affacciarsi al mondo del lavoro. Le università coinvolte saranno la Federico II di Napoli e l’Alma Mater Studiorum di Bologna, e potranno partecipare gli studenti di tutte le facoltà. L’invito è quello a sviluppare idee basate sul principio delle prestazioni a lunga durata, un modello virtuoso per ragioni anche sociali e ambientali. I due team di ciascun ateneo le cui idee verranno giudicate migliori si sfideranno poi in una finale aperta al pubblico durante la quale dovranno presentare i propri progetti in cinque minuti. I vincitori di questa finale riceveranno il Premio Michelin, che li aiuterà a finanziare il proprio percorso di studi.


TAGS: michelin madetolast concorso madetolast concorso michelin michelin madetolast