Leasys CarCloud: un parco auto in abbonamento via Amazon
Servizi di mobilità

CarCloud: l'abbonamento a un intero parco auto via Amazon


Avatar di Federico Sardo , il 24/10/19

2 anni fa - Leasys CarCloud: l'abbonamento, nella flotta 500 e Jeep

Leasys CarCloud è il nuovo servizio di mobilità in abbonamento: passa per Amazon e ti dà accesso a un'intera flotta di 500 o Jeep

LEASYS CAR CLOUD Nel mondo della mobilità alternativa arriva Leasys CarCloud, che ti offre un intero parco auto in abbonamento in stile Netflix. Un'app, sette auto tra cui scegliere e cambiare liberamente, due tipi di abbonamento, e iscrizione attraverso Amazon. Si parla ormai sempre più spesso di CaaS, cioè Car as a service: l'auto come un oggetto destinato a essere utilizzato soltanto per un servizio, e non più da intendere come una proprietà. Ed è fortemente in quest'ottica che si posiziona CarCloud, che non a caso prende il nome (cloud) dai servizi che mettono in condivisione i file nella rete, senza che questi siano davvero posseduti dagli utenti. Ma vediamo più nel dettaglio come funzionerà questa formula.

COME FUNZIONA Il servizio, creato da Leasys e FCA Bank, prevede la scelta tra due tipi di abbonamenti mensili che permettono di dimenticarsi di documenti, assicurazione, manutenzione, bollo e cambio pneumatici, e che si attivano attraverso Amazon
Con Leasys CarCloud 500 si pagano 199 euro per l'iscrizione e poi un canone mensile di 249 euro. A quel punto si possono guidare a piacimento Fiat 500, 500X, 500L, 500L Wagon o 500L Cross. La seconda opzione è Leasys CarCloud Renegade & Compass, che con 249 euro di iscrizione e un canone di 349 euro al mese permette la scelta tra Jeep Renegade e Jeep Compass.

VEDI ANCHE



CarCloud, il noleggio auto passa da Amazon CarCloud, il noleggio auto passa da Amazon

FUTURO VERDE In tema con la vocazione green del servizio, non appena saranno disponibili i modelli ibridi e elettrici di Jeep e 500 anche questi entreranno subito a far parte della flotta di CarCloud. Il CarCloud sarà destinato a cambiare il mondo della mobilità come Netflix ha fatto con quello delle serie tv? Staremo a vedere.


Pubblicato da Federico Sardo, 24/10/2019
Vedi anche
Logo MotorBox