Autore:
Lorenzo Centenari

SOFFIARE, PLEASE Una birra o due, che vuoi che sia. Peccato che una macchina non abbia sense of humour, e se vai oltre il limite, non voglia sentire ragioni. Un giorno non lontano, guidare sbronzi non solo sarà pericoloso tanto quanto oggi. Sarà tecnicamente impossibile. Perché un dispositivo vi misurerà il tasso alcolemico nel sangue, e in caso di valori oltre la legge, vi impedirà di accendere il motore. Dal 2020, al più tardi dal 2021, il cosiddetto alcolock sarà accessorio obbligatorio di qualsiasi auto nuova. Lo ha stabilito il Parlamento europeo, la cui sessione plenaria ha approvato il pacchetto di misure a favore di una maggiore sicurezza sulle strade. Alcolock a bordo, ma non solo.

STOP AI MORTI SULLE STRADE Obbligatori su tutte le auto nuove in commercio saranno anche altri dispositivi di sicurezza attiva come il sistema di adattamento intelligente della velocità (un software che avvisa il guidatore se sta superando i limiti di velocità attraverso vibrazioni sul pedale dell’acceleratore), o come il sistema di sorveglianza del grado di stanchezza del conducente. Presto di serie anche le luci di stop adattive in caso di frenata di emergenza, la telecamera posteriore, il monitoraggio della pressione degli pneumatici, infine un registratore di dati sugli incidenti, più comunemente scatola nera.

AGENTE A BORDO Prima di entrare in vigore, le nuove norme verranno negoziate col Consiglio europeo. Qualora anche l'alcolock passasse indenne l'iter burocratico, agli habitué dell'aperitivo pre-guida verrà chiesto un radicale cambio di mentalità. Lo strumento infatti attiverà le funzioni dell'auto soltanto dopo che il driver avrà soffiato nell'apposito supporto, e avrà dimostrato di essere sobrio. L'installazione aftermarket di alcolock è in ogni caso già possibile: numerose le compagnie assicurative che in presenza di alcoltest on board concedono all'automobilista uno sconto sulla polizza. Tanto vale giocare d'anticipo, e armare l'auto propria di etilometro fai-da-te. Oppure, smettere di bere prima che sia troppo tardi.


TAGS: sicurezza stradale incidenti stradali alcolock parlamento europeo attention assist