Al volante di Alfa Romeo 4C e Abarth 595 nel corso avanzato ACI-Sara
Guida Sicura

Al corso avanzato ACI-Sara Lainate con Alfa 4C e Abarth 595


Avatar di Matteo Gallucci , il 20/03/18

3 anni fa - Ecco come impostare una curva da pilota professionista

Guida sicura: al volante di Alfa Romeo 4C e Abarth 595 Competizione nel corso avanzato del centro ACI-Sara Lainate, Milano

ALTRO GIRO ALTRO REGALO Dal Corso Auto del Centro Guida Sicura ACI Sara di Lainate eravamo tornati con le 8 regole d’oro per guidare in sicurezza. Ora è il momento di affrontare il livello successivo, con il Corso Auto Avanzato, che prevede l'uso anche dell'Alfa Romeo 4C - una supercar in miniatura - e della Abarth 595 Competizione. Rispetto al corso base, questo ha l'obiettivo di farci acquisire ancora maggiore dimestichezza e disinvoltura nel controllo dell’auto.

L'AUTO IN CATTEDRA Questo traguardo si raggiunge attraverso l'esperienza senza dimenticare, ma anzi imparando ad applicare sempre meglio, le regole e i comportamenti già appresi al corso base. Ecco perché al corso avanzato si comincia proprio ripetendo le esperienze fatte nel corso base, ma con auto diverse: più potenti, più reattive e dalle personalità estreme per enfatizzare l'effetto dei comandi del pilota.

LE TRAIETTORIE Una volta riscaldati i muscoli e risvegliati i riflessi, si passa ad argomenti più succosi, come le lezioni pratiche di traiettoria. E' qui che si impara a impostare una curva come farebbe un pilota professionista. Come? La curva è composta da 3 elementi: un ingresso, un centro e un’uscita. L'obiettivo è raccordare al meglio questi tre elementi per ottimizzare l'aderenza dell'auto: una strategia che ci assicura maggiori margini di sicurezza nella guida di tutti i giorni e ci permette di andare più forte in pista.

VEDI ANCHE



L'INGRESSO La traiettoria ideale è quella che ci permette di frenare più tardi in entrata e di accelerare prima in uscita. Per impostarla al meglio, prima di tutto si deve lasciare il pedale dell’acceleratore, frenare e scalare marcia: in questo esatto ordine, perché scalare prima di frenare potrebbe far salire troppo i giri del motore. E' fondamentale modulare la frenata come segue: l'80% dell'intensità si applica in rettilineo, mentre solo il 20% si può sfruttare nel primo tratto di curva chiamato inserimento.

CENTRO E USCITA Raggiunto il corretto angolo volante per percorrere la curva, si tiene un filo di gas per mantenere costante la velocità fino all'uscita. Solo quando il volante si sta raddrizzando si comincia ad accelerare progressivamente. Il nodo della questione è riuscire a capire il limite della frenata che consente di anticipare al massimo l'apertura del gas in uscita di curva. Questo limite va cercato senza fretta, ottimizzando la traiettoria giro dopo giro. In generale, l'indicazione fondamentale è non entrare mai troppo stretti, ma quanto girare il volante è una cosa che al corso si impara per tentativi.

POCHI MA BUONI Per dare a tutti il tempo di ripetere le manovre, e favorire il confronto con gli istruttori, il Corso Auto Avanzato prevede un numero di partecipanti ridotto a otto persone, che abbiano obbligatoriamente già conseguito il Corso Auto standard del Centro Guida Sicura ACI-Sara. Un ruolo fondamentale nella didattica lo hanno - come si è detto - anche le auto. Leggera, corta e scattante, l’Abarth 595 dimostra come un'auto a trazione anteriore, ancorché molto sportiva, possa risultare intuitiva e sempre prevedibile.

FACILE: E' A TRAZIONE ANTERIORE... Al corso abbiamo provato manovre di riallineamento dopo la sbandata indotta da una piattaforma mobile. In questo frangente, uno sterzo diretto e ben tarato nella servoassistenza, che quindi concede buona sensibilità sul lavoro delle gomme, è d'aiuto. Ancora di più aiuta poter accelerare per trasferire carico sulle ruote posteriori, che così ritrovano più facilmente aderenza: una manovra, quella con l'acceleratore, che con una trazione postetriore priva di controlli, non è consigliabile, poiché potrebbe accentuare l'instabilità invece di mitigarla.

L'AGILITA' DEL MOTORE CENTRALE L’Alfa Romeo 4C, che abbiamo utilizzato nelle prove di slalom, dimostra il vantaggio di avere un'auto leggera e dal baricentro basso. Pesa 920 kg a secco, con il 1750 cc da 240 CV montato in posizione posteriore centrale, per ridurre l'inerzia nei cambi di direzione. Tra un birillo e l'altro il vantaggio di questa soluzione è evidente. Come il corso base, anche il Corso di Guida Sicura Avanzato si svolge tutto in una sola giornata. I gruppi di 8 partecipanti sono assistiti da due istruttori e hanno a disposizione quattro vetture, tra cui le Abarth e le 4C di cui abbiamo parlato poc'anzi. Il costo è di 540 euro per i privati; 456 euro per chi ha meno di 20 anni o più di 60 anni di età; 420 euro per i Soci ACI.


Pubblicato da Matteo Gallucci, 20/03/2018
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox