Tecnologia:

Nissan Intelligent Transport System


Avatar Redazionale , il 03/11/08

13 anni fa - Nissan inventa il navigatore intelligente

Internet, navigatori e telecamere per contrastare strade scivolose e maltempo. Nissan gioca la carta dell'integrazione per creare un esempio di Intelligent Transport System contro l'inverno. Da dicembre in sperimentazione gratuita in Giappone.

SYSTEM INTEGRATION Curve pericolose, ghiacciate e punti critici in tempo reale sul display di bordo, con la possibilità di vedere la nevicata che ci aspetta in alta quota, tutto attraverso telecamere dedicate. Se avete sognato degli aiuti intelligenti in epiche traversate invernali, oggi esistono risposte tecnologiche per rendere più sicuri o almeno tranquillizzanti i trasferimenti in auto. Nissan sembra crederci più di altri e, dopo una fase di sperimentazione, lancia in Giappone un esempio di Intelligent Transport System pensato per contrastare l'inverno. Ecco le prime anticipazioni.

TECNOLOGIA AMICA Immaginate di ritrovarvi per la prima volta lungo un passo di montagna e avere un navigatore amico, integrato e dialogante con centraline di bordo tra cui quella dell'ABS, che vi tiene compagnia. Per avvertirvi che la strada è sdrucciolevole, che la prossima curva a destra sarà davvero pericolosa e che, in base alle analisi statistiche e alle condizioni meteo, ha provocato numerosi incidenti in uscita causa il fondo in controtendenza.

OLTRE LE PRESE IPOD O ancora, dare un occhio, grazie alle immagini trasmesse in tempo reale via Internet, alla situazione nei chilometri successivi. Per capire se il nevischio si trasforma in tormenta ed è meglio fermarsi o attrezzarsi. Un bell'aiuto disponibile in Giappone per i clienti Nissan con auto equipaggiate con navigatore Carwings.

MERRY CHRISTMAS In sperimentazione gratuita da dicembre 2008, il servizio riguarderà la regione di Hokkaido, dove in inverno non mancano le difficoltà per la circolazione legate al maltempo. Si tratta comunque di un progetto replicabile e quasi uno squarcio sul futuro prossimo del mondo automotive con bit, tecnologia e meccanica si fondono per arrivare a immaginare e realizzare una mobilità davvero moderna.

MENO INCIDENTI Un servizio per guidare in sicurezza e che promette di ridurre incidenti e di dare un significato alla parola innovazione utile. Nelle sperimentazioni su cento veicoli tenutesi nell'area di Sapporo, sarebbero emersi dati interessanti con riduzione di incidenti, sia dovuti all'informazione tempestiva, sia alla maggiore consapevolezza. Un guidatore informato tenderebbe ad adottare comportamenti più virtuosi e rischiare meno.

SYSTEM INTEGRATION Nel dettaglio tecnico la soluzione Nissan mette insieme partner d'eccezione come Panasonic, NTT DoCoMo e Xanavi Informatics Corporation. Ma soprattutto si distingue per l'approccio giusto, quello dell'integrazione usato nei grandi sistemi informatici e tenendo d'occhio le dottrine Netcentriche. Ovvero, visto che esiste la rete ed esistono anche tanti sensori e telecamere... perchè non farli dialogare fra loro e provare a fornire, a chi deve decidere, un quadro della situazione sempre aggiornato e completo?

COME FUNZIONA? Semplificando, il sistema di avviso di scarsa aderenza raccoglie i dati provenienti dal sistema di trasporto intelligente ITS e dall'ABS, allertando il pilota in caso di strade a basso coefficiente d'aderenza. Le immagini provenienti dalle telecamere integrano le segnalazioni, fornendo immagini dei valichi di montagna (e in potenza di tutte le zone critiche), mentre una mappa mostra i tratti stradali caratterizzati da scarsa aderenza, tracciandone la posizione relativa al veicolo.

AGENTE TELEMATICO Quando il veicolo si avvicina alle zone segnalate o rilevate come pericolose del percorso si attiva anche un messaggio vocale. Il guidatore informato può sempre decidere di rallentare e procedere in sicurezza. Tutto funziona grazie ad un software XML che riesce a diventare un vero e proprio "agente telematico", in grado di selezionare e fornire al guidatore le informazioni interessanti in base al momento e alla strada percorsa.

NIENTE COMPLICAZIONI A chi non mastica pane e bit potrebbe sembrare tutto molto complicato, ma in fondo l'idea Nissan risponde ad un'esigenza vera e dimostra che l'elettronica non è buona o cattiva in assoluto, dipende da chi, come e perchè l'utilizza. Un pannello informativo che augura "buon viaggio" mentre le strade ghiacciano serve a poco, un consigliere informatissimo con sensori a bordo e periferici sul percorso al fianco sulla strada sconosciuta invece... sarebbe utilissimo.

DEMOCRAZIA DIGITALE Un'innovazione dal sapore democratico che - se applicato su larga scala - renderebbe disponibile per tutti un "navigatore informatico" pronto a mettere il guidatore sull'avviso. Sarebbe bello, come immaginare consorzi di gestori autostradali e produttori di auto e sistemi IT di bordo che si mettano d'accordo per fornire servizi davvero utili agli automobilisti. Chip, reti software intelligenti e analisi statistiche, se ben veicolati, possono portare a innovazioni interessanti.


Pubblicato da Luca Pezzoni, 03/11/2008
Logo MotorBox