Autore:
La Redazione

VITTORIA) PER VENDETTA Con gli italiani costretti a guardare i Mondiali di calcio da spettatori per l'eliminazione della Nazionale, Corea del Sud-Svezia del prossimo 18 giugno non sarà una partita come le altre. Vedere in campo gli scandinavi al posto nostro è davvero dura da digerire: quasi quanto le polpette dell'Ikea. Dunque, volendo fare i tifosi a tutti i costi non ci resta che sperare in una vendetta trasversale: forza Corea, allora!

FORMAZIONE COMPLETA In campo per Russia 2018 c'è anche Kia, partner ufficiale dell'evento e della UEFA. Ci arriva in forze: mai come oggi, infatti, la gamma della casa coreana si presenta completa in tutti i reparti, dalle utilitarie alle granturismo, passando per SUV di tutte le taglie, berline e wagon affidabili, modelli ibridi ed elettrici (clicca i link per leggere le nostre prove). E noi, che parliamo di auto ma viviamo in un paese di calciofili, dove in tempi di Mondiali gli abitanti si trasformano in 60 milioni di commissari tecnici, ci permettiamo di suggerire la formazione. Sempre perché Corea-Svezia è anche un po' affare nostro.

DUE PUNTE Davanti a una difesa rocciosa e a un centrocampo multi-tasking, Kia schiera nella sua formazione le punte... di diamante: il SUV Sportage e la granturismo Stinger. Due auto che non potrebbero essere più diverse, ma che, ciascuna a suo modo, rappresentano i meglio dell'arsenale coreano.

CAPOCANNONIERE La Kia Sportage, un centravanti di peso, è il bomber della squadra, che a settembre subirà un restyling leggero e diventerà anche ibrido diesel grazie alla tecnologia mild hybrid. Intanto guida il reparto offensivo con i suoi numeri (di vendita): oltre 40.000 ordini in Italia dal lancio dell'ultima generazione. E' leader di mercato e anche leader della Team Kia; quando la partita si fa in salita, la Sportage mette la trazione integrale per arrivare sotto porta.

ESTRO Al suo fianco mettiamo la talentuosa Stinger. Non certo destinata a fare i numeri della Sportage ma capace di alzare l'asticella del gioco. Con lei, infatti, Kia sfida i marchi premium tedeschi e rivali come l'Audi A5 Sportback o la BMW Serie 4 Gran Coupé. Trazione posteriore o integrale e un motore, un 3.3 litri V6 benzina, che (per ora) può arrivare a 370 cavalli: su strada ha già convinto. E' la Kia che non ti aspetti: perfetta per sorprendere le difese avversarie.


TAGS: kia sportage kia stinger russia 2018 mondiali 2018 kia russia 2018 mondiali di calcio