Autore:
Federico Sardo

L'INCIDENTE Jessi Combs, considerata la donna più veloce del mondo grazie ai suoi impressionanti record, è morta a trentanove anni in un incidente mentre cercava di stabilire un nuovo primato. La triste notizia risale a martedì e la tragedia è avvenuta nel deserto di Alvord, in Oregon, mentre la famosa pilotessa stava correndo su un veicolo alimentato da un motore a reazione da 52mila cavalli.

I RECORD La Combs stava cercando di battere il record per la donna più veloce del mondo in senso assoluto, stabilito nel 1976 da Kitty O'Neil su un veicolo a tre ruote, mentre era già la donna più veloce di sempre sulle quattro ruote dal 2013, quando aveva toccato la velocità record di 640 km/h alla North American Eagle Supersonic Speed Challenger. Nell'ottobre dello scorso anno aveva raggiunto l'impressionante cifra di 777 km/h ma a causa di alcuni problemi tecnici non era riuscita a concludere il giro. Jessi Combs è stata anche la prima donna a gareggiare nella mitica Race of Gentlemen.

La tragica scomparsa di Jessi Combs

LA CARRIERA Ingegnere, costruttrice, pilota e divulgatrice, Jessi Combs era stata appassionatissima di motori fin da ragazzina, e aveva cominciato la sua carriera nel lato ingegneristico del settore all'interno di WyoTech, per diventare poi col tempo un noto volto televisivo sia nelle vesti di esperta che di presentatrice in programmi come Xtreme 4x4, Truck U, Overhaulin', Two Guys Garage e Mythbusters. Era anche autrice e ideatrice del programma All Girls Garage.

L'EREDITÀ A questo proposito è importante notare che Jessi Combs sarà ricordata non solo per i suoi record, ma anche per essere stata una figura fondamentale come modello per le donne nella comunità automobilistica, ancora non troppo aperta alla diversità di genere. Il comunicato della famiglia relativo alla sua tragica dipartita recita così: "È stata una di quelle rare sognatrici con il coraggio di trasformare le proprie aspirazioni in realtà, e ha lasciato questa terra guidando più velocemente di qualsiasi altra donna nella storia". Che la terra le sia lieve.


TAGS: jessi combs morte jessi combs