Pubblicato il 04/06/20

SFIDA GENERAZIONALE Due decenni le separano, ma ad accomunarle c'è una R. Stiamo parlando di Civic Type R, storica versione sport della compatta Honda. Un video mette a confronto il modello 2002 con quello attuale del 2020. Cosa ne sarà venuto fuori? Scopriamolo.

PASSI AVANTI A guardarle una di fianco all'altra sembra sia passata una vita. D'altra parte corrono (quasi) vent'anni di differenza. Quel che non si può fare a meno di notare, per quanto la Honda Civic Type R 2020 non abbia convinto tutti esteticamente (ma non è il caso, ad esempio, di chi scrive), è quanto la vecchia sia un po' anonima: andiamo, cosa la distingue da una Honda Jazz? Si tratta pur sempre di una ''hot hatch'', ma è fin troppo sobria a livello estetico. Alla versione 2020, invece, non si può osservare nulla a riguardo: dal colore Boost Blue, passando per le griglie anteriori e la presa d'aria sul cofano, le pinze freno rosse Brembo, l'alettone, i tre terminali di scarico... Tutto rimanda alla sportività. Ma se usciamo dal parcheggio, come si mettono le cose?

IL VTEC Delle sembianze da compatta qualunque della vecchia Civic Type R, probabilmente vi dimentichereste non appena raggiunta quota 6.000 sul contagiri: il protagonista assoluto diventa lui, il motore aspirato, che con la tecnologia VTEC vi spara letteralmente a quota 8.500 giri, quando interviene il limitatore. In pratica, una volta raggiunto tale regime il sistema modifica i profili delle camme, facendo entrare più aria, più benzina, quindi restituendo più CV. Il tutto condito da un sound davvero entusiasmante (la versione in prova ha però scarichi modificati). Anche Honda Civic Type R 2020 vanta la tecnologia VTEC, ma funziona in modo diverso: nella odierna Type R ci pensa il turbo a pompare aria e benzina extra, mentre il sistema funziona solo spingendo fuori più velocemente i gas di scarico. Due filosofie a confronto (aspirato e turbo), con differenti espressioni, ma con unico obiettivo: divertire. E forse, in questo, la vecchia è superiore persino alla nuova.

Honda Civic Type-R 2020

LA GUIDA Guidare un'auto di vent'anni fa significa non solo rinunciare all'elettronica, ma anche ad una serie di ''filtri'' tipici delle auto più moderne. Il video mostra come l'esperienza di guida sulla Civic Type R del 2002 sia più diretta e forse anche più esaltante: una hot hatch nel vero senso della parola, insomma. Non per questo la versione 2020 non è divertente: semplicemente è tutto un po' meno estremo, l'auto è più pesante (certamente anche più sicura) e quindi meno reattiva, fulminea in certe reazioni. Tanto che la nuova Type R risulta anche essere più facile. Insomma, la Civic del 2002 riesce ad emozionare ancora di più ed è perfetta per un'ora di follie su un bel misto (o meglio in pista), ma la nuova riesce ad essere comunque coinvolgente, senza perdere le caratteristiche proprie di un'auto stradale da tutti i giorni. Voi quale scegliereste?


TAGS: honda civic type r v-tech video youtube