Autore:
Giulia Fermani

SHE LOOKS LIKE ME! A distanza di due anni si è conclusa la causa che vedeva schierata da una parte l’attrice Lindsay Lohan, e la Rockstar, l'azienda che produce il famoso videogioco Grand Theft Auto 5. Secondo la Lohan - spesso chiacchierata per i suoi eccessi, soprattutto con alcol e droghe - la Rockstar si sarebbe ispirata a lei per disegnare Lacey Jonas, un personaggio del videogioco dal fisico, dalla voce e dal look che ricorderebbero quelli della attrice-pop star americana. Niente da fare per la star, che non solo ha perso la causa ma è nuovamente finita nell’occhio del ciclone.

PROVACI ANCORA LINDSAY La chiacchierata star holliwoodiana Lindsay Lohan non sembra intenzionata a smettere di finire sui giornali per vicende, nel migliore dei casi, bizzarre. E così eccoci qui, a tirare le somme dei due anni di durata dell’azione legale intentata dall’attrice contro la Take-Two e la Rockstar Games nel luglio del 2014. Effettivamente, nei tratti somatici, è possibile riscontrare una certa somiglianza tra l’attrice e il personaggio del quinto capitolo di Grand Theft Auto, che però a molti aveva già ricordato anche Kate Upton e Shelby Welinder, la modella che i rumors più avvalorati vogliono come reale ispirazione della giovane pop star Lacey Jonas. Secondo i giudici della corte di Manhattan le immagini utilizzate nel celebre videogioco di auto GTA V non possono essere qualificate come attività pubblicitaria o di commercio in quanto il videogioco in questione non rientra tra le definizioni legali nessuna delle due ma come attività in qualche modo satirica, e quindi ampiamente tutelata dal diritto statunitense. Voci di corridoio insinuano che il motivo della causa fosse economico e che la star si trovi per l'ennesima volta con il conto colorato di un bel rosso vermiglio. Sarà vero? Non lo sappiamo ma di certo la bella attrice dovrà inventarsi qualcos' altro per sbarcare il lunario. 


TAGS: lindsay lohan gta V grand theft auto