Aston Martin DB5 Junior, replica dell’auto di 007. Prezzo, video
007

007: quando la Aston Martin DB5 diventa... mini. Il video


Avatar di Claudio Todeschini , il 22/09/21

1 mese fa - Aston Martin DB5 Junior, la replica dell’auto di 007. Prezzo, video

Una versione “junior” per bambini (e genitori che possono permettersela) che replica la DB5 di James Bond. C’è anche il fumo dagli scarichi

Il mio nome è Bond... James Bond. Junior. Se l’agente segreto al servizio di Sua Maestà avesse un figlio, è molto probabile che sarebbe questa l’auto che gli regalerebbe per il suo decimo compleanno. Una replica in scala ridotta (2/3 dell’originale) della celeberrima Aston Martin DB5, realizzata dalla casa inglese in collaborazione con The Little Car Company, specializzata nella realizzazione di versioni in miniatura delle più iconiche auto di sempre.

Auto da grande schermo 
Il modellino
Motore e batteria
Prezzo e tiratura limitata

AUTO DA GRANDE SCHERMO 

Aston Martin DB5 Junior, visuale frontale Aston Martin DB5 Junior, visuale frontale

VEDI ANCHE



Un’auto a dir poco leggendaria, che ha debuttato per la prima volta nella serie di 007 nel 1964, in Goldfinger, è stata compagna di avventure di Bond - tra gli altri - anche in GoldenEye, Il domani non muore mai, Casino Royale e Skyfall, e che tornerà anche nel nuovo No Time to Die, nelle sale italiane il prossimo 30 settembre (ecco l'ultimo trailer). 

COM’È FATTO IL MODELLINO 

Aston Martin DB5 Junior, le mitragliatrici dai fari Aston Martin DB5 Junior, le mitragliatrici dai fari

La carrozzeria è quella di una cabriolet e non una coupé vera e propria (altrimenti come fa a salire a bordo il figlio di Bond?), ma per il resto l’auto replica in tutto e per tutto quella dell’agente segreto: la carrozzeria è nel colore originale Silver Birch, monta la strumentazione analogica Smiths, ed è dotata di tutti i gadget usati da 007 nelle sue avventure: le mitragliatrici che escono dai fanali anteriori, la targa che cambia numero, e perfino il fumo che esce dagli scarichi posteriori (la “cartuccia” dura un’ora, prima di dover essere sostituita). Non manca naturalmente sul tunnel centrale anche il pannello di comando - nascosto - per attivare i diversi marchingegni.

C’È ANCHE IL MOTORE

Aston Martin DB5 Junior, il posto guida Aston Martin DB5 Junior, il posto guida

E non pensiate che sia un modellino statico, tutt’altro! Sotto il cofano batte - si fa per dire - un motore elettrico da 22 CV / 16 kW, alimentato da una batteria da 7,2 kWh, capace di muovere la piccola DB5 per 130 km, e di raggiungere la velocità massima di 72 km/h. Numeri da piccola elettrica (vera) da città. Frenata rigenerativa, e freni a disco della Brembo. Il modello definitivo potrebbe anche montare un differenziale a slittamento limitato, e al momento sono già confermate quattro modalità di guida differenti, impostabili dal conducente: novizio, esperto, competizione e fuga. Quest’ultima attiva anche la possibilità di compiere spettacolari “donut”. 

PREZZO, EDIZIONE LIMITATA

Aston Martin DB5 Junior, edizione Aston Martin DB5 Junior, edizione

Non è un’auto omologata per la libera circolazione su strada, ma questo non impedirà ai fan di Bond (e di Aston Martin) di fare incetta di tutti e 125 gli esemplari che verranno prodotti, ciascuno con una targhetta che riporta il numero di serie. Il prezzo? Assolutamente proibitivo, ma comunque meno dell’originale: solo - si fa per dire - 90mila sterline, tasse e oneri doganali esclusi.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 22/09/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox