News

Volkswagen Golf V:<BR>le ultime news


Avatar di Mario Cornicchia , il 07/10/03

18 anni fa -

Ormai prossima al debutto su strada, la quinta generazione della Golf si svela completamente. Ecco nuovi dettagli e nuove immagini in attesa di poterla osservare più da vicino nei saloni dei concessionari. A partire dalla seconda metà di novembre.

TUTTA NUOVA

Quasi trent’anni di storia e 22 milioni di esemplari prodotti. Ora la Golf è alla quinta generazione, con un inedito look sportivo e dimensioni, ancora una volta, maggiorate. Una Golf così aggressiva non si era mai vista. Grandi fari anteriori sdoppiati, racchiusi in gusci trasparenti che includono le frecce, lunghe e strette. Il cofano sale a punta fino al parabrezza, con due nervature muscolose che sottolineano, sotto, la presenza delle ruote.

CITAZIONI

Davanti, un po’ ricorda la Nissan Tino. Fiancate appena segnate da un rilievo tipo Fiat Stilo e una coda massiccia com’è tradizione Golf, con grandi gusci bombati che contengono doppie luci circolari com’è l’ultima moda Volkswagen. Un passaggio un po’ traumatico dalla quarta generazione, una vera perla di design, forse la più riuscita delle Golf: quattro tratti eleganti e semplici ma dalla forte personalità e originalità.

GONFIATA

Continua l’escalation delle misure, con 5,5 centimetri in più in lunghezza (4,204 m), 24 in larghezza (1,759 m) e 41 in altezza (1,485 m). Non poco. Quanto basta per ottenere un abitacolo più lungo di più di 5,4 centimetri e un bagagliaio da 350 litri (+20 litri), oltre a una discreta comodità in più per gli occupanti.

SUPPORTI Per esigenze di carico particolari è disponibile optional il sedile del passeggero con schienale che si piega completamente in avanti. Volkswagen promette una ergonomia ben studiata all’interno con comandi facili e intuitivi e per le schiene delicate sedili anteriori con supporto lombare a regolazione elettrica a quattro posizioni: non solo in avanti, ma anche in altezza.

PIU' SPAZIO Aumenta lo spazio per le gambe dei passeggeri quindi (+5,2 cm rispetto alla Golf IV) mentre conducente e passeggero hanno più aria sopra la testa (+8 mm): quisquilie, ma la vostra cresta dovrebbe notarlo. Inoltre, i sedili anteriori scorrono maggiormente sia in verticale, sia longitudinalmente, e nella due porte si sale più facilmente dietro grazie al sistema easy entry. Non solo, un indicatore sistemato sullo specchietto retrovisore avvisa del corretto bloccaggio dello schienale dei sedili posteriori, utile soprattutto quando a bordo ci sono dei bambini.

TUTTO IN ORDINE Numerosi i cassetti e cassettini presenti all’interno per aiutare a mantenere in ordine l’abitacolo. Se ne trovano nella parte alta della plancia, sotto il comando delle luci (con portalattina), nei pannelli delle porte (in quelle anteriori ci sta anche una bottiglia da litro di acqua) o nelle fiancate (per la 3 porte), nel tunnel centrale, più un portalattine a scomparsa nella zona posteriore. Sotto i sedili anteriori due cassetti possono stivare anche degli attrezzi mentre la versione Comfortline ha in più un bracciolo centrale con relativo portaoggetti.

OCCHIO NON VEDE Persino nel bagagliaio non mancano scomparti dove nascondere piccoli oggetti, senza per questo dover rinunciare alla ruota di scorta. Seguono, la rete portabagagli, ganci vari per borse in modo da evitare che la spesa rotoli liberamente nel bagagliaio.

PIU' SICURI Più comodità, ma anche maggiore attenzione alla sicurezza ottenuta con l’impiego di poggiatesta attivi, ancoraggio Isofix, pedaliera collassabile, possibilità di disattivare l’airbag passeggero anteriore da 120 litri (60 per il pilota), airbag laterali integrati negli schienali dei sedili anteriori e airbag per la testa.

E LUCE SIA Piccole attenzioni come le funzioni coming home (i fari anteriori rimangono accesi per alcuni secondi dopo che si è scesi) e leaving home (i fari si accendono illuminando il percorso quando si apre con il telecomando) oppure il tergicristallo che si solleva leggermente quando si parcheggia o si arresta quando si apre il cofano, un avvisatore luminoso indica la presenza di lampadine fulminate, danno invece la sensazione di trovarsi su una vettura di categoria superiore.

TITANIO Tre gli allestimenti, come usa in VW: Trendline per la versione base (senza radio e senza climatizzatore); Comfortline per chi cerca più comodità, con regolatore di velocità, clima semiautomatico, radio con lettore CD, sensore pioggia; Sportline per i più esigenti, con cerchi in lega, climatizzatore automatico, sedili sportivi, assetto ribassato, volante a tre razze, inserti "Titanio", freno a mano e pomello cambio in pelle.

SOTTO SOTTO

Veniamo al sodo, al sottopelle. Alla quinta generazione, la Golf abbandona la sospensione posteriore a bracci interconnessi per una moderna soluzione multilink. E sulle ultime creature, Volkswagen ha dimostrato di avere bravi tecnici sul fronte telai. Inedito per la Golf anche il servosterzo elettromeccanico, che può essere configurato in modo individuale per renderlo più o meno leggero nelle operazioni di parcheggio e più preciso con l’aumentare della velocità.

SEMPRE DRITTA Nuovo anche il volante con ritorno attivo, che dopo ogni curva tende automaticamente a raddrizzarsi, e nuova la funzione che tende a mantenere la traiettoria in rettilineo, senza che il guidatore continui a correggerla. Di serie per tutte, il controllo elettronico di stabilità ESP di nuova generazione e la funzione Brake Assist per ottenere la massima potenza frenante nelle frenate di emergenza.

MOTORI

Quattro i motori previsti al lancio, previsto per il dopo Francoforte, già collaudati su altri modelli del gruppo. Due a benzina, 1.4 da 75 cavalli e 1.6 FSI (a iniezione diretta di benzina) da 115 cavalli, e due a gasolio, 2.0 TDI da 105 0 140 cavalli. Cambi a 5 e a 6 marce, a 6 marce DSG e a sei marce automatico (disponibili all’inizio del 2004). Altri quattro motori verranno introdotti successivamente, tra cui due motori FSI e uno SDI. Carrozzeria a 3 e a 5 porte da subito nei classici allestimenti Trendline, Comfortline e Sportine.

PREZZI Sono ancora tutti da definire, si parla comunque di un listino che varia dai 16.500 euro per la Golf Trendline 1.4 tre porte ai 24.000 euro delle più ricche e accessoriate.


Pubblicato da M.A. Corniche, 07/10/2003
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox