Pubblicato il 22/09/20

Touring Superleggera presenta Aero 3

Touring Superleggera è sinonimo di stile, design e esclusività. E non fa eccezione la nuova Aero 3, appena rivelata ufficialmente in attesa del vero e proprio debutto all'inglese Salon Privé Concours d'Elégance. Il mix vincente dell'auto è quello tra stile aerodinamico italiano, costruzione artigianale e le performance di una supercar.

ESCLUSIVITÀ Lo stile è una rivisitazione dei classici italiani anni Trenta, come le Alfa Romeo disegnate dalla stessa carrozzeria Touring, e riflette l'amore per l'aerodinamica di Carlo Felice Bianchi Anderloni, figlio di uno dei fondatori dell'azienda. Come sempre quando si tratta di auto di questo tipo, l'esclusività è quella di una dream car: soltanto 15 esemplari, tre dei quali già venduti. Il prezzo? Su richiesta, e inoltre sarà variabile a seconda della configurazione scelta.

Touring Superleggera Aero 3 in pista

DETTAGLI Ma veniamo ai dettagli: la prima cosa che salta all'occhio ovviamente è la grande pinna verticale che, contrariamente a quanto sembrerebbe, pare non avere alcuna funzione aerodinamica ma soltanto di stile. L'esemplare che ci viene mostrato è caratterizzato dal rosso Stratosphere Red, che non dipinge soltanto la carrozzeria ma ritorna anche negli interni, insieme a dettagli in fibra di carbonio, pelle Foglizzo e Alcantara.

SPECIFICHE Touring non dichiara ufficialmente qual è la supercar italiana che ha svolto la funzione di base per la vettura, ma è facile capire che si tratta di Ferrari F12 Berlinetta, con il suo motore V12 aspirato da 6,3 litri, in grado di generare 720 CV e 689 Nm di coppia. La trasmissione è automatica o sequenziale a sette velocità, la velocità massima di 339 km/h con uno 0 a 100 km/h in 3,1 secondi. La Aero 3 inoltre, con i suoi 1641 kg totali, è più leggera di circa 150 kg rispetto alla Ferrari, grazie al largo impiego della fibra di carbonio.


TAGS: touring superleggera fotogallery aero 3