Pubblicato il 29/06/20

CHI SI RIVEDE L'ultima volta vi avevamo mostrato Tesla Semi, il camion prodotto da Elon Musk, alle prese con dei test in Alaska. Sebbene non sia ancora arrivato ufficialmente sulle strade, il truck è stato pizzicato mentre effettuava le consegne di alcune auto Tesla...

AL LAVORO Il bestione elettrico, impegnato con le consegne di alcune auto Tesla, non poteva passare inosservato. Ma perché usare un veicolo il cui debutto ufficiale su strada non è ancora avvenuto? Che si tratti di pubblicità? In realtà c'è qualcosa di più...

 

MALEDETTO COVID-19 Forse non si tratta solo di promozione. Pare infatti che, a causa della pandemia di Coronavirus, le consegne delle auto Tesla procedano a rallentatore: il truck elettrico Semi starebbe quindi aiutando a smaltire gli arretrati, per congiungere le vetture coi legittimi proprietari. A manifestare il proprio dispiacere per i ritardi, nei giorni scorsi, era stato lo stesso Elon Musk su Twitter (qui sopra l'estratto originale): ''Ci scusiamo con i clienti Tesla per aver spostato le date di consegna. È un mondo pazzo là fuori!''. Che si tratti di promozione o di necessità, tutto lascia presagire che il TIR elettrico sia praticamente pronto per debuttare in modo ufficiale. Restate collegati per saperne di più.


TAGS: tesla veicoli elettrici tesla semi camion elettrico tesla semi