Autore:
Andrea Brambilla

LA PRIMA GT McLaren toglie i veli alla sua prima Gran Turismo: un concetto d’auto totalmente nuovo per abbracciare una fetta di mercato ancora inesplorato dalla Casa inglese. McLaren GT, così si chiamerà, dovrà essere il compromesso perfetto tra emozioni alla guida e comfort di marcia; dovrà inoltre essere coinvolgente senza mai essere troppo estrema, insomma una sfida non da poco.

TANTE NOVITA’ Un’auto che porta in dote una notevole dose di novità tra cui un nuovo motore, un nuovo sistema di sospensioni e interni più ergonomici. Davanti agli occhi del pilota c’è uno schermo da 12,3 pollici TFT che sfrutta una grafica simile a quella vista sugli aerei per essere chiaro, nitido, e di facile consultazione. Ad equipaggiare la McLaren GT ci sarà anche un nuovo sistema di infotainment che è anche il più sofisticato mai prodotto da McLaren. Questo include numerose funzioni utili al servizio del guidatore come il sistema di navigazione HERE che offre informazioni sul traffico in tempo reale.

LA PIU’ GRANDE Con i suoi 4,7 metri di lunghezza, questa nuova McLaren è più lunga di qualsiasi altro modello McLaren Sport o Super Series. Lo spazio fra asfalto e sottoscocca è di 110 mm, che arriva a 130mm quando la vettura è sollevata: questo garantisce che la vettura sia utilizzabile anche su strade dissestate.

INTERNI ANCHE IN CACHEMIRE Tutti gli interruttori e i comandi presenti nell’abitacolo sono in alluminio lavorato e zigrinato, come i bellissimi paddle al volante. Anche l’impianto audio firmato Bowers & Wilkins con 12 casse monta un sub-woofer in fibra di carbonio ed i mid-range in kevlar: neanche la “radio” può definirsi normale! Gli interni in Nappa sono di serie ma possono essere sostituiti con una pelle morbida oppure con l’Alcantara, a seconda delle preferenze dei clienti. Ma non è tutto: sarà possibile scegliere come rivestimento dei sedili anche il cashmere, che sarà disponibile come ulteriore scelta, ma solo verso la fine del 2019.

SPAZIOSA Sono invece 570 i litri a disposizione per poter fare weekend fuori porta, questo grazie alla combinazione del vano anteriore e quello posteriore accessibile tramite un portellone realizzato interamente in vetro. Inoltre, la posizione bassa del motore ed il posizionamento del sistema di scarico ha permesso di ottimizzare il volume, la forma e l’utilizzo stesso del vano bagagli.

PER TUTTI I GIORNI La McLaren GT non vuole essere una supercar da usare solo in pista: deve anche poter esserre usata tutti i giorni, senza dover arrivare a destinazione shakerati come un cocktail. Per questo motivo la frenata e lo sterzo alle basse velocità sono stati ottimizzati per l’uso quotidiano, inoltre è stata anche reingegnerizzata l’altezza da terra per l’uso nelle aree urbane.

PESO PIUMA Grazie alla struttura in fibra di carbonio ed i pannelli in alluminio della carrozzeria, il rapporto peso/potenza della McLaren GT è di 405 cavalli per tonnellata; un aspetto fondamentale quando si cerca il giusto bilanciamento tra performance e comfort di marcia, perché essere leggeri migliora di conseguenza il piacere di guida. Con un peso a secco di 1.530 kg, la McLaren GT è la più leggera della categoria, pesando centinaia di kg in meno rispetto le sue dirette concorrenti.

IL MOTORE Il nuovo propulsore che equipaggia questa nuova la GT è un V8 4.0 litri bi-turbo che eroga 620 cv di potenza e 630 Nm di coppia; un motore che ha una curva di coppia ampia e piatta che garantisce un’accelerazione costante e senza strappi, un po’ come fanno le auto elettriche, ma in questo caso con un V8! Anche se parliamo di una Gran Turismo, e quindi l’attenzione non va soltanto alla velocità pura, le prestazioni sono da supercar, con uno scatto da 0-100 km/h in 3,2 secondi ed una velocità massima di 326 km/h.

DIVERTENTE La precisione e il divertimento di guida sono assicurati dallo sterzo idraulico, che utilizza diverse mappature software per le modalità Comfort, Sport e Track per regalare sensibilità e risposta ottimali. Lo sterzo riesce così ad essere comodo e morbido in città ma anche preciso come una lama di rasoio per l'uso pistaiolo.

SCARPE SU MISURA McLaren e Pirelli hanno sviluppato a 4 mani uno pneumatico P ZERO su misura che soddisfi le esigenze di guida sia con il coltello tra i denti, sia quanto si vuole passeggiare godendosi il panorama. Le ruote posteriori sono in lega da 21 pollici e sono le più grandi mai montate su una McLaren, all’anteriore invece sono da 20 pollici e disponibili con cerchi a 7 o 15 raggi.

GIA’ ORDINABILE La McLaren GT è già ordinabile presso tutti i concessionari McLaren: dovrete però aspettare la fine del 2019, per poterci salire sopra. Dopo aver staccato un assegno di  203.000 euro per averla (optional esclusi, ovviamente). 


TAGS: mclaren gran turismo McLarenGT