Pubblicato il 17/05/21

ANCHE A FUEL-CELL Opel Vivaro-e Hydrogen, ovvero un veicolo a zero emissioni alimentato da una pila a combustibile (fuel-cell), che utilizza idrogeno per generare energia elettrica al posto degli accumulatori al litio. Con un volume di carico fino a 6,1 metri cubi (praticamente identico a quello delle versioni Diesel e full electric a batteria), Vivaro-e Hydrogen impiega solo 3 minuti per fare rifornimento di idrogeno - più o meno lo stesso tempo che serve per un pieno alla pompa di benzina. L’autonomia, omologata nel ciclo WLTP, è di oltre 400 chilometri (qui il record di percorrenza di Hyundai Nexo a idrogeno). Nuovo Opel Vivaro-e Hydrogen sarà offerto in due lunghezze: 4,95 e 5,30 metri. La Casa prevede di iniziare a consegnare i primi veicoli alle flotte ad autunno 2021.

Opel Vivaro-e Hydrogen: il sistema propulsivo

UNA SCELTA LUNGIMIRANTE Il nuovo van con pila a combustibile (FCEV - Fuel Cell Electric Vehicle) si basa sull’attuale Opel Vivaro-e a batteria e dispone di due porte laterali scorrevoli. Il principio di funzionamento del suo sistema propulsivo è davvero semplice: grazie a una reazione chimica fra idrogeno e ossigeno, la fuel-cell genera l’energia necessaria ad azionare il motore elettrico. L’unico prodotto di questo processo è il vapore acqueo, che viene espulso dall’impianto di scarico. La batteria al litio di Opel Vivaro-e BEV (Battery Electric Vehicle) viene sostituita da tre serbatoi di idrogeno, ciascuno a una pressione di 700 bar. Grazie alla modularità della sua piattaforma, Vivaro-e Hydrogen non presenta modifiche alla carrozzeria o riduzioni del volume di carico.

BATTERIA TAMPONE Opel Vivaro-e Hydrogen da 45 kW (61 CV) è in grado di generare sufficiente potenza per guidare in autostrada, mentre la batteria tampone da 10,5 kWh posta sotto i sedili anteriori garantisce quel plus di spinta che serve all’avvio o in fase di accelerazione. A tutto ciò si aggiunge il sistema di frenata rigenerativa, che permette di recuperare energia nelle frenate e nelle decelerazioni. La batteria tampone può essere inoltre ricaricata anche esternamente, da una colonnina pubblica o da casa, per un'autonomia extra di 50 km.

Schema di funzionamento semplificato di una pila a combustibile

UNA GAMMA GREENL’idrogeno può essere l’elemento centrale di un futuro sistema energetico integrato ed efficiente, privo di combustibili fossili”, ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO Opel. “Abbiamo oltre 20 anni di esperienza nella tecnologia dei veicoli fuel-cell a idrogeno. Non esiste altro sistema di propulsione al mondo in grado di offrire lo stesso mix di zero emissioni, notevole autonomia e la possibilità di fare rifornimento pochi minuti”. Opel Vivaro-e Hydrogen va ad aggiungersi a una gamma di veicoli sempre più green e che già comprende Vivaro-e e Combo-e. Nel 2021 arriverà anche un nuovo modello, Opel Movano-e, mentre entro il 2024 Opel offrirà una versione elettrificata per ogni sua mezzo commerciale leggero.


TAGS: opel auto a idrogeno opel vivaro-e Opel Vivaro-e Hydrogen