Anteprima:

Opel Vectra e Signum 2006


Avatar Redazionale , il 22/06/05

16 anni fa - Ora vestono con scollo a V.

Anche le ammiraglie di casa Opel si convertono alla divisa sociale e passano allo scollo a V. Le vedremo arrivare sul mercato in autunno, con una offerta inizialmente composta da cinque motori.

INCONFONDIBILE L'identità del marchio prima di tutto! Con sempre meno eccezioni, pare essere questo l'obiettivo principale delle Case: creare uno stile inconfondibile, che permetta di riconoscere il ceppo etnico di provenienza dell'auto sempre e comunque, anche se priva di ogni logo. Vale per BMW come vale per Audi o Peugeot, giusto per fare qualche esempio, e vale anche per Opel, che sta per rimettere mano alla linea della Vectra e della Signum.

SCOLLATA Con il lancio della collezione autunno-inverno, le ammiraglie di Rüsselsheim si uniformeranno al look delle nuove generazioni della famiglia Opel, convertendosi dunque al frontale con scollo a V. E' un motivo ben marcato, che parte dai lati della base del parabrezza, inizia a convergere lungo il cofano, dando risalto ai parafanghi, e scende svelto fino ad abbracciare la vorace presa d'aria che si apre sotto la targa.

PER SPORT Un simile cambiamento di rotta dà alla Vectra e alla Signum un'aria ben più sportiva che in passato. A dare un tocco grintoso contribuiscono anche le ampie prese laterali che incorniciano i fendinebbia, la finitura a nido d'ape delle griglie e i fari, totalmente inediti. Il loro disegno allungato è molto moderno e sotto il trasparente vi sono elementi cilindrici a fare bella mostra. Nel mezzo, a mo' di trait-d'union, svetta invece una larga barra cromata.

UN TIPO (S)QUADRATO Se Vectra e Signum cambiano volto, il loro fisico resta invece quello di sempre. Gli interventi si esauriscono infatti praticamente a livello del muso, con il resto della carrozzeria che ripropone le ben note linee geometriche. Anche l'abitacolo mantiene forme conosciute. Qui le novità sono rappresentate da una nuova finitura superficiale della parte superiore della plancia che crea un più credibile "effetto pelle", da nuovi profili per gli strumenti e da bocchette dell'aria con gli angoli più arrotondati.

PIU' GUSTO Pur se a prima vista non si notano, ben più interessanti sono gli interventi riservati alle sospensioni e allo sterzo. Sulla seconda serie della Vectra e della Signum, l'autotelaio IDSPlus con taratura continua degli ammortizzatori CDC beneficia di un diverso settaggio studiato per esaltare il piacere di guida, mentre nuove boccole all'avantreno e al retrotreno sono introdotte per assicurare un maggior comfort.

CINQUINA Cinque le motorizzazioni previste al lancio, fissato per dopo l'estate, due a benzina e tre a gasolio. Quanto alle prime, si tratta di un 1.800 da 122 cv e 167 Nm e di un 2.000 Turbo con 175 cv e 265 Nm. Il gruppo dei turbodiesel si apre invece con il 1.900 CDTI di origine Fiat declinato nelle due varianti di potenza da 120 e 150 cv, rispettivamente con una coppia di 280 e 320 Nm. Chiude il quintetto il tre litri V6 da 184 cv e 400 Nm.


Pubblicato da Paolo Sardi, 22/06/2005
Vedi anche
Logo MotorBox