Autore:
Luca Cereda

Arriverà il prossimo autunno nelle concessionarie la nuova Kia Sportage 2018, chiamata all'appuntamento con il classico aggiornamento di metà carriera. Il restyling è soprattutto tecnico: per la prima volta, infatti, la bestseller di Kia sarà anche ibrida, grazie al sistema mild hybrid abbinato al motore a gasolio. Nella versione GT-Line, invece, il SUV ritocca il design dei paraurti e si fa più aggressiva con inedite finiture nere.

Torniamo al mild hybrid, però. Quello della nuova Kia Sportage è un impianto da 48 Volt abbinato al diesel da 2 litri di cilindrata (diesel EcoDynamic+). C'è un motorino elettrico, che funge da starter e da alternatore: nelle fasi di frenata ricarica la batteria del mild hybrid, restituendo poi l'energia recuperata in fase di accelerazione fungendo da supporto al motore endotermico.

Per dirla papale-papale, con questa nuova tecnologia le emissioni del diesel Kia diminuiscono del 4% nel ciclo WLTP: è solo il primo passo di una più ampia strategia di elettrificazione che coinvolgerà tutta la gamma. La Sportage 2018 proporrà poi un nuovo 1.6 diesel al posto dell'attuale 1.7 CRDi, da 115 o 136 cv, anche con trazione integrale e cambio doppia frizione. Tutti omologati Euro6d-Temp.

Siccome anche l'occhio vuole la sua parte, il restyling della Kia Sportage non finisce qui. Tra inedite colorazioni e modelli di cerchi (con misure da 16'' a 19'') spunta la versione GT Line rivisitata nel look, con una nuova calandra, finiture scure e i fendinebbia completamente rivisti. Negli interni, dove volante e strumentazione si rinnovano, gli allestimenti più ricchi propongono uno schermo da 8''.  


TAGS: kia sportage nuova kia sportage kia sportage 2018 kia sportage ibrida