News

Nissan Redigo


Avatar Redazionale , il 23/10/03

17 anni fa -

Un'auto molto "beach", molto "fun", molto "trend", e anche, perché no, molto "frog", non solo per il colore, ma anche per il nome, lo stesso di un'auto da spiaggia Renault di una quindicina di anni fa.

Un prototipo, quello che è in mostra allo stand Nissan del salone di Tokio, che punta su linee ammiccanti e giovanili per conquistarsi le simpatie di chi fa dello stile di vita fuori dagli schemi una necessità. Parliamo dei più giovani, che non possono non apprezzare tutto ciò che, in un mondo sempre più massificato ed omologato, sia in qualche modo elemento di distinzione.

Ecco quindi, su una meccanica da piccola SUV a quattro ruote motrici, una carrozzeria molto particolare, a metà strada tra la piccola fuoristrada, e la dune buggy, che non ci meraviglieremmo di incontrare domani su una spiaggia della California con lo stereo a palla. O fuori da un bar trendy di Milano, se è per questo.

Forme insolite, ma che paiono molto azzeccate: basta citare l’innovazione principare della Redigo, il tetto "retrattile", che si nasconde al tocco di un pulsante nel longherone longitudinale sopra alee teste dei quattro passeggeri.

Gli interni sembrano fatti apposta per essere usati senza risparmio: superfici lavabili, strumentazione smontabile, colori vivaci giocati su diverse tonalità di verde e sedili anteriori in maglia di rete.

Un sacco di buone idee, e probabilmente potrebbe diventare oggetto di culto tra i giovani di mezzo mondo. Se solo la producessero…


Pubblicato da Simone Coggi, 23/10/2003
Gallery
Logo MotorBox