Autore:
Luca Cereda

ELLETI Produzione limitatissima e a orologeria (12 mesi max) per questa McLaren 600 LT, la quarta “Long Tail” uscita da Woking. Sarà per pochi anche nel prezzo, che in Gran Bretagna parte dall'equivalente di 210.000 euro, più cara della 570S da cui deriva. Non soltanto per i cavalli in più.

MOLTO PIU' DI UNA 570S Cavalli che, come da nome, arrivano a cifra tonda: 600 conditi da 620 Nm di coppia, sprigionati dal solito V8 bi-turbo da 3.8 litri di cilindrata. Rispetto a una 570S, la McLaren 600 LT pesa circa un quintale di meno (1247 chili) ed è la più lunga delle McLaren Sport Series per via di una carrozzeria in fibra di carbonio tutta nuova, compresi elementi aerodinamici ad hoc come lo splitter anteriore, le minigonne, il diffusore e l'alettone fisso. Custom è anche lo scarico con terminali che puntano verso l'alto.

CARBONIO A GO-GO L'abitacolo è composto da sedili leggeri, modanature in fibra di carbonio e rivestimenti in Alcantara. Il reparto MSO (McLaren Special Operations) mette a disposizione per questo nuovo modello personalizzazioni come i montanti, il tetto e parafanghi e in fibra di carbonio. Tra i vari plus tecnici, invece, leggiamo sospensioni in alluminio forgiato a doppio braccio oscillante e un impianto frenante che arrivano dal piano superiore, quello delle McLaren Super Series. Ora aspettiamo i dati sulle prestazioni e la velocità massima, che McLaren, per il momento, non ha ancora diffuso.


TAGS: supercar mclaren McLaren 600 LT