Autore:
Emanuele Colombo

CAMBIO DI PROGRAMMA Doveva arrivare nel 2016 e invece, in base ai nuovi piani di Maserati, la due posti da sogno Alfieri arriverà solo nel 2020. Il motivo? La casa modenese ha deciso di anticipare le nuove versioni delle 2+2 Granturismo e Grancabrio, ora previste tra il 2018 e il 2019. La decisione sovverte un precedente piano industriale secondo cui, addirittura, la Grancabrio avrebbe dovuto uscire definitivamente di produzione, rimpiazzata da una versione decappottabile della Alfieri dotata di tetto in tessuto. E invece...

IN ALTO MARE La Maserati Alfieri era stata presentata al salone di Ginevra nel 2014 sotto forma di concept e aveva ottenuto buoni riscontri, tuttavia il progetto è ancora acerbo, visto che sono ancora in discussione aspetti chiave della piattaforma come dello stile: lo ha detto Giulio Pastore, general manager di Maserati Europe, in un'intervista raccolta da Autocar (http://www.autocar.co.uk/car-news/new-cars/maserati-alfieri-delayed-until-least-2020).

HA GIÀ LASCIATO IL SEGNO L'Alfieri non ci sarà ancora per lungo tempo, eppure ha già lasciato il segno, secondo quanto afferma Giovanni Ribotta, capo del design Maserati per gli esterni: “La griglia e gran parte della linea e dei dettagli (di Alfieri, n.d.r.) hanno influenzato Ghibli e Levante”. Maserati ha ora la gamma più ampia di sempre e FCA punta a farle vendere 75 mila vetture l'anno entro il 2018.


TAGS: maserati granturismo maserati grancabrio maserati alfieri