Anteprima

Lucra LC470


Avatar Redazionale , il 26/06/12

9 anni fa - L’americana da 2,5 secondi

Arriva dall’America la Lucra LC470, e con sé porta un bagaglio pesante: 630 cv, 900 kg e 2,5 secondi nello 0-100. Per ora solo qualche rendering

AMERICAN ADDICTED Il nome può suonare nuovo ai più, quantomeno insolito. Viene dalla California la Lucra LC470, e nonostante in Italia non sia mai arrivata ufficialmente, è in commercio già dal 2011. Per il 2013 gli ingegneri e progettisti hanno apportato poche ma significative modifiche, più che altro a livello estetico. Evidentemente le già eccitanti prestazioni del modello precedente sono state ritenute sufficienti per chiunque.

VEDI ANCHE

NUOVA FUORI Essenzialmente, le novità si limitano ai nuovi paraurti, nuovi gruppi ottici e luci diurne a LED. Completano il quadro esterno i nuovi parafanghi ventilati e il nuovo sistema di scarico. Salendo a bordo, le modifiche sono meno rilevanti: nuovi sono il volante, la console centrale e il vano portaoggetti, dalle dimensioni particolarmente minute.

MECCANICAMENTE IDENTICHE I motori disponibili per la Lucra LC470 sono cinque e tutti del gruppo General Motors: chi rimpiange i carburatori, potrà optare per il GM ZZ4 da 5.7 litri e 375 cv, mentre per chi ha il pallino della pista sarà disponibile una versione for race use only, capace di 800 cv. Gli altri tre motori sono l’LS6 V8 5.7 litri da 400 cv, l’LS3 V8 da 6.3 litri e 550 cv oppure, e questa dovrebbe essere la novità, un vorace LS7 V8 da 7.0 litri capace di 630 cv (attendendiamo conferme ufficiali). Quest’ultima versione, in particolare, dovrebbe spingere i soli 900 kg della biposto californiana in 2,5 secondi nel classico crono 0-100. Tenendo presente il prezzo di circa 70 mila euro della versione precedente, ci attendiamo una cifra in linea. Supercar di tutto il mondo, siete avvisate.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 26/06/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox