Autore:
Marco Rocca

LE 10 NOVITA' PIU' ATTESE Il 2107, ormai agli sgoccioli, è stato un anno ricco di novità ma il 2018 non sarà da meno. Tra SUV, di tutte le taglie, berline di segmento C e rivisitazioni di grandi classici c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ma quali sono le auto più attese del 2018? Ne abbiamo raccolte 10 selezionandole in base a quelle che voi avete cliccato di più.  

DACIA DUSTER 2018 Iniziamo da quella che forse è la più attesa dal pubblico, la Dacia Duster 2018. Le modifiche si concentrano in ambiti strettamente funzionali. Esternamente spiccano il nuovo paraurti e cofano anteriori, studiati per una maggiore protezione dei pedoni in caso di impatto, e nuovi airbag a tendina. A bordo della Dacia Duster 2018 è previsto un isolamento acustico più curato, un nuovo servosterzo elettrico e alcuni dispositivi di assistenza alla guida, come il controllo automatico della velocità in discesa, l'allarme per il punto cieco, la frenata automatica di emergenza, un sistema di telecamere esterne di manovra e l'accesso keyless. Al lancio sono previsti due motori diesel, da 90 e 110 CV, due motori a benzina da 115 e 125 CV e una variante a GPL.

VOLKSWAGEN T-ROC Se cambiate auto probabilmente starete pensando a un SUV. Lo dicono i dati di mercato. Da paraurti a paraurti la Volkswagen T-Roc fa 4 metri e 23 centimetri, ben 25 in meno della Tiguan. Sulla carta non manca nemmeno il volume di carico, di qualche decina di litri inferiore a quello di un'auto pensata per la famiglia (ma più ingombrante) come la Golf Sportsvan, che non verrà più proposta in Italia. La T-Roc si può avere con l'Active Info Display, la strumentazione completamente digitale e configurabile con scermo da 11,7 pollici. Costruito sul pianale MQB, lo stesso della Golf, il nuovo baby-suv di Volkswagen è a trazione anteriore o 4x4 4Motion. Prezzo base di 22.900 euro

SUZUKI JIMNY 2018 La Suzuki Jimny 2018 rinnoverà un modello la cui ultima generazione ha tirato la carretta per quasi due decadi, rinfrescata qua e là da piccoli ritocchi. Con la quarta generazione si volterà pagina. La Suzuki Jimny 2018 sfoggerà una carrozzeria boxy, stile Mercedes Classe G, e una griglia che ricorda quella della S-Cross, pur avendo un aspetto più rusticano. In uno scenario di fuoristradasuvizzati, la piccola Jimny non vuole abbandonare le sue origini, almeno nello stile.gli interni, pur mantenendo un'impronta old school, festeggiano l'arrivo di un sistema di infotainment touch screen. Apparentemente, niente di diverso da quel che oggi troviamo sulla Vitara o sulla Baleno.

JEEP WRANGLER 2018 Come la Jimny anche la Jeep Wrangler 2018 si rinnova ma rimanendo fedele alle origini. Cambia il frontale, ora con luci diurne a Led cosi come i nuovi indicatori di direzioni. All'alba del 2018 non può mancare una strumentazione digitale e un sistema di infotainment con schermo touch e connettività completa. Nuovi anche gli aiuti alla guida che annoverano i più recenti sistemi. Cofano, telaio e porte sfruttano leghe più leggere, ma l'hardware può contare sempre su soluzioni specialistiche. Trazione a due o quattro ruote motrici selezionabile. In Italia arriverà nella seconda metà del 2018 con un prezzosensibilmente maggiorato: a partire da circa 50.000 euro rispetto ai 40.000 della gamma attuale.

MERCEDES CLASSE A 2018 La Mercedes Classe A 2018 non si discosterà molto dalla formula vincente dell'ultima, la serie W176, che ha virato nettamente verso il pubblico maschile e moltiplicato le vendite. Insomma, niente colpi di testa, ma non per questo mancheranno le novità. A quando l'uscita? Con ogni probabilità la nuova Mercedes Classe A debutterà al salone di Ginevra 2018 per poi raggiungere le concessionarie in primavera. In versione hatchback, per prima. La base di partenza della Mercedes Classe A 2018 sarà ancora la piattaforma MFA, sulla quale fioriranno inedite varianti di carrozzeria. Compreso un SUV compatto, forse battezzato Mercedes GLB (sigla non ancora confermata). Gli interni, appena svelati da Mercedes, sono invece la grossa novità e al tempo stesso il piatto forte della Classe A di quarta generazione, che negli allestimenti più ricchi somiglia a una Classe E in scala. 

VOLVO XC40 La Volvo XC40 è il SUV che mancava alla casa svedese. Nata sulla nuova piattaforma modulare CMA, la stessa che verrà utilizzata per V40 e S40, la nuova XC40 è certamente tra le auto più interessanti sotto il profilo delle vendite, anche per via di un prezzo d'attacco interessante fissato in 32.000 euro. Le dimensioni della Volvo XC40 gravitano intorno alla misura aurea dei 4,5 metri (4,42 m per la precisione), sempre più apprezzata anche dalla clientela più esigente per muoversi in città. 'imprinting stilistico dell'XC90: schermo grande e verticale, comandi fisici ridotti all'osso e un design della plancia molto pulito. Ci sarà anche più spazio per la personalizzazione rispetto a quanto ne offrano attualmente le rivali. 

FORD FOCUS 2018 Il debutto della nuova Ford Focus è dietro l'angolo, nei primissimi mesi del 2018. La quarta generazione della media compatta americana, apparsa in alcune foto con camuffature multicolore, è prevista in uscita nelle concessionarie europee in estate, con la presentazione fissata per gennaio/febbraio. Costruita sul pianale C della Casa americana, che è destinato a rimanere lo stesso dell'attuale generazione, la nuova Focus promette però di migliorare sensibilmente gli interni, sia in termini di spazio per le gambe dei passeggeri, sia nella qualità dell'arredo. Aspettatevi poi una plancia più spoglia di tasti (sono troppi sulla Focus attuale) e un infotainment da 8'' che spunta come un fungo dal cruscotto, esattamente come sulla Fiesta. Ai più high tech verrà offerto anche l'head-up display. La vera novità potrebbe essere il lancio di una Ford Focus 4x4

BMW X2 La nuova BMW X2 arriverà nelle concessionarie a marzo del 2018 inoltrato, sfilando nel frattempo ai prossimi saloni.  Costruita sulla piattaforma UKL, la stessa della nuova Mini Countryman e soprattutto della BMW X1, la X2 è lunga 436 cm, larga 182 e alta 152. dietro il portellone si nasconde infatti un bagagliaio che va da 470 a 1.335 litri di capienza massima. L'abitacolo, dotato di un infotainment almeno da 6,5 pollici (ma che può ingradire lo schermo fino a 8,8'' negli allestimenti più ricchi), può essere perfino sportivo. In fase di lancio la BMW X2 sarà proposta in tre motorizzazioni: sDrive 201i da 192 cv, xDrive 20d da 190 cv e xDrive 25d da 231 cv. Ancora da definire il prezzo, che potrebbe attaccare poco sopra i 35.000 euro considerando il posizionamento leggermete superiore alla X1 di questo nuovo modello più sportiveggiante.

AUDI Q3 2018 ll 2018 sarà l'anno anche della nuova Audi Q3 di seconda generazione a un certo punto si svelerà per poi mettersi in vetrina a fine estate o inizio autunno. Le prime foto spia della nuova Q3, che evidenziano un look rinnovato. Più spigoloso, sia nelle linee sia nella fanaleria, aggiornato nel family feeling con le altre sport utility della Casa. L'Audi Q3 di seconda generazione appare poi cresciuta nelle dimensioni. Non di moltissimo, secondo le indiscrezioni: quel tanto che basta a ristabilire le giuste distanze dopo l'avvento della Q2 e concedere un po' più di spazio ai passeggeri e ai bagagli. Il baule, così, dovrebbe aumentare di una ventina di litri, il passo di 5 cm e la lunghezza complessiva sfondare la barriere dei 4,40 metri. E i motori? La novità sarà il nuovo quattro cilindri 1.5 TSI alla base della gamma (al posto del 1.4), in alternativa ai classici duemila quattro cilindri a gasolio destinati a prevalere negli ordini. Più in là nel tempo, forse nel 2019 l'Audi Q3 sarà uscita anche ibrida plug-in.

RANGE ROVER EVOQUE 2018 Nel 2016 ha venduto oltre 10.000 pezzi solo in Italia, altri 6.000 e rotti in questi primi mesi del 2017. Mica pochi. Ma nonostante il modello attuale “tiri” ancora, la domanda ricorrente è: quando esce la nuova Range Rover Evoque? Stando alle foto spia che continuano a circolare in rete, dovremmo essere a buon punto. Lo stile manterrà gli elementi chiave che hanno sancito il successo della Evoque. Finestratura stretta, tetto sfuggente e parafanghi muscolosi resteranno i tratti portanti del suo inconfondibile profilo. Dalle spy dei muletti s'intravede un cambiamento nei fari, che verranno proposti in versione full LED come optional. La gamma motori sembra destinata a rimanere sul classico, con un due litri turbodiesel da 150, 180 e 240 cavalli da un lato e i turbobenzina da 250 e 300 cv dall'altro. 


TAGS: ford audi volkswagen suzuki jeep bmw mercedes volvo range rover dacia dacia duster volkswagen t-roc mercedes classe A 2018 jeep wrangler 2018 nuova bmw x2 audi q3 2018 suzuki jimny 2018 ford focus 2018 volvo xc40 prezzi range rover evoque 2018