Logo MotorBox
Auto classiche

Nostalgia canaglia: sette coppie di splendide Jaguar E-Type restaurate!


Avatar di Claudio Todeschini , il 07/06/23

1 anno fa - Jaguar E-Type ZP Collection, restaurate sette coppie di sportive inglesi

Jaguar E-Type ZP Collection, restaurate sette coppie di sportive inglesi
Ispirate ai bolidi guidati da Hill e Salvadori, sono quattordici le Jaguar E-Type restaurate. Nel 2023 anche una più moderna F-Type

Ci sono auto che incarnano la tradizione più pura del motorsport e delle competizioni, senza se e senza ma. Una di queste è la Jaguar E-Type, inconfondibile, bellissima e unica. Le prime E-Type da corsa, progettate direttamente dalla casa inglese e presentate nel 1961 al Salone di Ginevra, conquistarono le loro prime vittorie sportive un mese dopo, il 15 aprile, con un primo e un terzo posto all’Oulton Park Trophy, guidate rispettivamente da Graham Hill e Roy Salvadori. In totale, tra il 1961 e il 1964, le E-Type ottennero ben 24 podi. 

Jaguar E-Type ZP Collection: visuale frontale Jaguar E-Type ZP Collection: visuale frontale

IL RESTAURO Jaguar presenta oggi la ZP Collection, una gamma limitatissima di sette coppie di E-Type, una roadster e una fixed head, completamente restaurate a mano dagli artigiani di Jaguar Classic Works a Coventry in oltre duemila ore di lavoro. Le due auto si ispirano ai modelli immatricolati all’epoca come “ECD 400” e “BUY 1”. 

JAGUAR E-TYPE ECD 400

Jaguar E-Type ZP Collection: visuale di 3/4 posteriore Jaguar E-Type ZP Collection: visuale di 3/4 posteriore

La prima auto rende omaggio alla E-Type roadster coupé Indigo Blue di Graham Hill, rifinita in Oulton Blue e capote nera; bianchi gli inserti tondi su cofano e portiere, così come il bordo della calandra anteriore. Come l’auto da corsa originale, sono stati rimossi gli overrider anteriori e la barra con il logo che attraversa la griglia. Il volante è in legno di faggio, le feritoie del cofano sono saldate e le chiusure esterne hanno il blocco a chiave. Gli interni sono rivestiti in pelle rossa Bridge of Weir e Hardura, il clacson dorato si aziona a pressione.

Jaguar E-Type ZP Collection: gli interni della ECD 400 Jaguar E-Type ZP Collection: gli interni della ECD 400

PEZZO UNICO Sulla console centrale è presente un pannello in alluminio anodizzato con decorazioni artigianali realizzate dal maestro d’incisione Jonny ''King Nerd'' Dowell. Sulla Oulton Blue troviamo la silhouette della vettura e il tracciato di Oulton Park con la bandiera di partenza e di arrivo, in onore della prima vittoria di Graham Hill, una corona d’alloro e una citazione del pilota inglese: “In una gara la mia auto diventa parte di me, e io divento parte di lei”. 

JAGUAR E-TYPE BUY 1

Jaguar E-Type ZP Collection: visuale laterale Jaguar E-Type ZP Collection: visuale laterale

VEDI ANCHE



La seconda E-Type, guidata da Roy Salvadori a Crystal Palace nel 1961, è stata realizzata sulla base di una coupé Fixed Head, così da dare a clienti e collezionisti la possibilità di possedere entrambi le versioni di carrozzeria. Il colore Crystal Grey si ispira al Pearl Grey originale, anche qui troviamo decalcomanie tonde bianche come sulla ECD400, e gli stessi paraurti cromati e i loghi ZP. All’interno i rivestimenti sono in pelle Bridge of Weir Dark Navy con finiture Hardura, abbinate al volante in legno di faggio. L’incisione tra i sedili riporta l'altra metà della corona d'alloro incisa sulla console della Oulton Blue, il tracciato è quello di Crystal Palace, e il testo riporta il nickname di Roy Salvadori ''King of the Airfields''.

IL MOTORE Le auto della ZP Collection si basano sulle specifiche delle E-type Series 1 3.8 prodotte tra il 1961 e il 1964: motore V8 da 3.8 litri, potenza di 265 CV, con radiatore in lega, ventola di raffreddamento elettrica e accensione elettronica, che termina in uno scarico in acciaio inossidabile lucidato

Jaguar E-Type ZP Collection: i caschi abbinati alle auto Jaguar E-Type ZP Collection: i caschi abbinati alle auto

TOCCO DI MODERNITÀ Nel loro essere squisitamente vintage, le auto montano comunque un sistema di infotainment Jaguar Classic con radio DAB, connettività Bluetooth e navigatore. Sul fronte meccanico, la novità più significativa è rappresentata dal cambio manuale a cinque rapporti, con sincronizzazione e ingranaggi elicoidali, così da risultare più confortevole nella guida. 

INTERESSA? Se siete tra i fortunati che possono anche solo pensare di permettersene una, potete provare a contattare direttamente Jaguar Classic. I clienti riceveranno anche un telo copriauto realizzato su misura con logo ZP e uno specifico cric, da riporre in una borsa - parimenti esclusiva - da riporre sotto il pianale del bagagliaio. A ogni auto è inoltre abbinato un casco d’epoca che riprende le forme di quelli indossati da Hill e Salvadori nelle gare, realizzati da Bill Vero di Everoak che produce caschi dagli anni Cinquanta. Ogni casco è provvisto di borsa in pelle su misura, realizzata con lo stesso pellame degli interni.

Jaguar E-Type ZP Collection: i cerchi con il coprimozzo Jaguar Classic Jaguar E-Type ZP Collection: i cerchi con il coprimozzo Jaguar Classic

ANCHE LA NUOVA Nel corso dell’anno la divisione SV Bespoke di Jaguar presenterà anche una serie limitata di più moderne F-Type ZP Edition, ispirate a questa collezione Quattordici auto monteranno un V8 sovralimentato da 5.0 litri, e saranno riservate ai clienti della E-type ZP Collection.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 07/06/2023
Tags
Gallery
Vedi anche