UN SEGNALE SIGNIFICATIVO La notizia arriva da Reuters, ed è un segnale significativo di una rivoluzione in corso: Honda ha annunciato che entro il 2021 cesserà completamente la produzione di auto a motorizzazione diesel per il mercato europeo, in vista del progetto di elettrificare integralmente la propria gamma per il 2025.

BASTA DIESEL Già all'inizio di quest'anno, il marchio giapponese aveva comunicato che nel 2022 avrebbe chiuso il suo storico stabilimento di Swindon, nel sud-ovest dell'Inghilterra. Ed è proprio lì che, a fronte di una produzione di auto ormai molto inferiore alle capacità della fabbrica, viene realizzato il motore diesel da 1.6 litri di Honda. La domanda per motorizzazioni diesel infatti è costantemente in calo, e di certo non aiuta le vendite neanche il fatto che le regolamentazioni sulle emissioni siano sempre più stringenti (sappiamo del resto che, per esempio, a Milano i diesel saranno banditi entro il 2025).

IL FUTURO DI HONDA Tra i modelli di Honda, la nuova CR-V ha già abbandonato la storica opzione diesel in favore di un ibrido plug-in benzina e elettrico; la nuova Jazz sarà soltanto ibrida, mentre Honda E (che arriverà all'inizio del 2020) è ovviamente full electric. Questo significa che attualmente soltanto la Civic e la HR-V sono ancora disponibili in versione diesel. Ma ancora per poco. Honda ha inoltre affermato che, sempre entro il 2025, taglierà il numero di modelli disponibili per ogni auto fino a stabilizzarsi su un terzo di quella che è l'offerta attuale, riducendo così le proprie spese del 10%. Denaro che verrà investito verso ricerca & sviluppo.


TAGS: honda auto elettriche ev