Autore:
Marco Congiu

MISSIONE COMPIUTA La Ford GT è andata ben oltre le aspettative. La casa dell'Ovale Blu non ha avuto la minima difficoltà a piazzare i 1.000 esemplari inizialmente previsti e anzi, il successo è stato così forte da costringerla a riavviare la produzione della supercar. Entro il 2022 verranno consegnate ai facoltosi proprietari capaci di spendere 550.000 euro per ogni esemplare ma, se aumentano i volumi di vendita, non se ne modificano i criteri: ci si dovrà prenotare dall'otto novembre al sito internet FordGT.com, con la casa americana che vaglierà attentamente le richieste e lo storico dei singoli clienti.

NATA PER LE MANS La scheda tecnica della nuova Ford GT è di assoluto rispetto. Lunga 4,76 metri per un'altezza di appena 1,11 metri, l'auto vanta la scocca in fibra di carbonio ed aerodinamica attiva. La Ford GT è spinta dal V6 EcoBoost da 3.5 litri capace di 656 CV e 746 Nm di coppia massima. Questa potenza è trasmessa alle ruote posteriori grazie ad un cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti: con valori simili, la Ford GT scatta da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi con una velocità di punta di 330 km/h.

IL PESO DELLA STORIA Quando decidi di far rivivere come l'araba fenice un'auto che ha scritto alcune delle pagine più memorabili della storia del motorsport, devi necessariamente creare qualcosa di unico. La Ford GT40 è stata l'auto capace di dominare in lungo e in largo le competizioni di durata nella seconda metà degli anni '60 da Le Mans a Sebring, interrompendo l'egemonia Ferrari. E, il successo che sta avendo questa sua terza vita, dimostra l'incredibile attaccamento che i – facoltosi – fan di tutto il mondo tributano alla Ford.


TAGS: ford gt ford gt40 ford gt 2018