Autore:
Marco Rocca

L’ANNO DEL TRIONFO Correva l’anno 1966 quando in Normandia, sul mitico circuito De La Sarthe, 4 Ford GT40 Mk II (mostri sputafuoco con motore da 7 litri e circa 485 cavalli) misero a tacere le più accreditate Ferrari 330 P3. L’ordine d’arrivo di quella magnifica 24 Ore di Le Mans vide un’auto dell’Ovale Blu su ogni gradino del podio. Non solo, per la prima volta si superò la media dei 200 orari in gara. Che vittoria leggendaria.

SOLO 20 E BASTA Bei tempi quelli, quando piloti impavidi e auto straordinarie duellavano fiano a fianco scrivendo la storia del motorismo mondiale. A 50 anni esatti, il mito GT 40 ritorna con una serie speciale realizzata dalla Superformance in collaborazione con Shelby. Solo 20 esemplari, non uno di più. Sulla Ford GT40 50th Anniversary è stato fatto un lavoro così certosino e accurato, dicono i tecnici, che addirittura il 90% della componentistica è stata ripresa pari pari dalle vechie GT 40 da corsa.

GUIDA A DESTRA A sottolineare quanto tutto sia rimasto esattamente come un volta, è rimasta anche la guida a destra. Diverse, invece, le proposte sotto al cofano ma resistere al fascino del mitico V8 7.0 litri (simile all'originale) è quasi impossibile. Unica concessione al lusso, il climatizzatore e i pedali regolabili. Il prezzo? Su richiesta. Sognare con la splendida gallery fotografica, invece, è gratis! 


TAGS: limited edition carrol shelby ford shelby Ford GT40 50th Anniversary