EMC Wave 3: caratteristiche, interni e prezzi del SUV a GPL
SUV

EMC Wave 3: alla scoperta del nuovo SUV a GPL


Avatar di Emanuele Colombo , il 19/07/22

2 settimane fa - EMC Wave 3: il nuovo SUV a GPL dell'importatore di Great Wall e Haval

Ecco com'è fatto Wave 3, il SUV a GPL e low cost fatto in Cina su specifiche italiane dall'importatore di Great Wall e Haval

I dati di mercato parlano chiaro: in una situazione complessivamente difficile, le due categorie di auto che ancora mostrano una certa vitalità sono quelle di lusso e quelle che uniscono praticità al giusto prezzo. Nella seconda categoria scende in campo Wave 3, un SUV di medie dimensioni - simile a Jeep Compass, Dacia Duster e DR 5.0, per capirci - fabbricato in Cina secondo le specifiche di Eurasia Motor Company (EMC), già importatore italiano di Great Wall e Haval. L'ho incontrata dal vivo e l'ho passata ai raggi X: ecco che cosa ho visto.

EMC Wave 3, il 70% della scocca è in acciaio ad alta resistenza EMC Wave 3, il 70% della scocca è in acciaio ad alta resistenza

DESIGN E INTERNI

Frontale imponente, con quella enorme griglia anteriore, ma linee pulite: ha un look moderno il nuovo SUV a GPL EMC Wave 3, che pur armonizzandosi perfettamente con gli attuali stilemi del design internazionale riesce a proporre forme personali gradevoli e di una certa eleganza. Lunga 4,4 metri, è un SUV di segmento C, tra i più richiesti dal mercato, e rispetto alla concorrenza sembra tenere più a cuore la possibilità di affrontare terreni moderatamente accidentati, grazie a un'altezza minima da terra di 18,2 cm e angoli l'attacco e d'uscita piuttosto favorevoli. Leggermente sotto la media è la capacità del bagagliaio, che dichiara 360 litri prima di reclinare i sedili posteriori e diventano 1.100 litri in configurazione due posti. Ma la forma è regolare e ben sfruttabile; il piano di carico, poi, è quasi del tutto piatto una volta reclinati gli schienali posteriori. Poco lo spazio nel doppiofondo, quasi interamente occupato dal serbatoio del GPL.

FINITURE OMOGENEE All'interno continuo a ricavare impressioni positive. Le porte si chiudono con un suono pieno e attutito, che suggerisce solidità; gli arredi, poi, sono ben rifiniti, confezionati con gusto e senza che la nuda plastica risulti troppo evidente. Nei pannelli porta ci pensano inserti a effetto legno a spezzare il colpo d'occhio, oltre ad ampie pannellature in simil-pelle. La parte superiore della plancia, a ben guardare, è priva di rivestimento, ma la finitura superficiale imita bene l'aspetto - solo estetico, sia chiaro - di materiali soffici e impunture. Decisamente apprezzabile l'uniformità della finitura: se alcune rivali sacrificano in maniera evidente i pannelli porta posteriori, la Wave 3 tratta tutti i passeggeri con lo stesso riguardo.

EMC Wave 3, gli interni EMC Wave 3, gli interni

VEDI ANCHE



ABITABILITÀ SOPRA LA MEDIA Qualche semplificazione si nota, ma niente di grave: il piantone dello sterzo non è regolabile in profondità, ma la posizione di guida ideale si trova facilmente con il sedile a regolazione elettrica, e non c'è un bracciolo estraibile per chi siede dietro. Leggermente croccanti, ma belli a vedersi, i tasti ''a pianoforte'' nel centro della plancia e l'ampio tetto panoramico da quasi un metro quadro di superficie dà tanta luce, anche se non si può aprire. In compenso è comodo da oscurare, con la tendina elettrica di serie. Decisamente accogliente la sistemazione per cinque passeggeri, che trovano centimetri in abbondanza in tutte le direzioni. Se la passa bene pure il quinto, accolto da un pavimento poco rialzato al centro e da un mobiletto centrale poco invadente. 

''CELO CELO MANCA'' La strumentazione è digitale, e prevede un quadro strumenti da 7 pollici davanti al guidatore e uno da 10 pollici e un quarto a centro plancia, ma la gran parte dei comandi è costituita da pratici pulsanti di piacevole consistenza. Per l'uso dello smartphone a bordo sono previste la piastra a induzione, per la ricarica wireless, e un'app proprietaria chiamata Easy Connection: sostituisce Apple Carplay e Android Auto e il suo limite principale è che funziona solo via cavo, ma permette il  mirroring di un numero maggiore di applicazioni rispetto alle soluzioni ufficiali di Apple e Google. Luci e ombre per quanto riguarda la dotazione, che comprende clima automatico con filtro anti-particolato, sistema keyless, telecamere di manovra a 360°, assistente al mantenimento di corsia e cruise control non adattivo. Gli airbag, però sono solo quattro: due frontali e due laterali, solo per chi siede davanti. E anche la dotazione di aiuti alla guida è piuttosto risicata, con l'assistente al mantenimento di corsia, ma senza frenata automatica di emergenza.

EMC Wave 3, la visuale delle telecamere di manovra a 360° EMC Wave 3, la visuale delle telecamere di manovra a 360°

VERSIONI E PREZZI: QUALE SCEGLIERE

EMC Wave 3 sarà in vendita da settembre 2022 in 5 colorazioni, presso una cinquantina di concessionarie del Belpaese. Due le versioni, entrambe con impianto bi-fuel a benzina e GPL realizzato dall'italiana BRC e installato da Eurasia Motor Company all'arrivo in Italia. La doppia alimentazione è proposta sul motore quattro cilindri 1.5 aspirato da 113 CV, abbinato al solo cambio manuale a 5 rapporti, oppure sulla versione turbo di pari frazionamento e cilindrata: che sviluppa 147 CV e offre come unica opzione il cambio automatico CVT, dotato anche di una modalità che emula un cambio sequenziale a 9 rapporti. Per l'aspirato la velocità massima è di 175 km/h, mentre la turbo raggiunge i 190 km/h dopo uno 0-100 km/h in 10 secondi. Il vano motore è sigillato da una peculiare paratia in plastica che copre tutto, con evidenti funzioni fonoassorbenti.

QUANTO COSTA EMC conta di vendere in Italia 1.500 Wave 3 all'anno. I prezzi partono dai 22.050 euro della versione con motore aspirato per arrivare 24.400 euro della turbo. Entrambe le versioni sono full optional e l'unico extra è la vernice metallizzata che vale 350 euro. La garanzia è un po' al disotto di quello che offre il mercato: 3 anni o 100.000 km, ma copre anche l'impianto GPL. A ben guardare il listino della Dacia Duster dà al SUV del gruppo Renault un piccolo vantaggio, ma sulla Wave 3, ci dicono, i concessionari hanno margini più ampi per andare incontro al cliente e ciò potrebbe fare una differenza importante. Non sono previsti, per ora, piani di finanziamento della Casa, che lascia l'iniziativa agli autosaloni.

SCHEDA TECNICA

Motori Bi-fuel benzina/GPL: 1.499 cc, 4 cilindri (turbo)
Potenza massima di sistema 113 CV a 6.150 giri (147 CV a 5.500 giri)
Coppia massima 140 Nm a 5.000 giri (214 Nm a 2.000 giri)
Velocità 175 km/h (190 km/h)
0-100 km/h n.d. (10 secondi)
Cambio Manuale a 5 marce (automatico CVT)
Trazione Anteriore
Dimensioni 4,40 x 1,83 x 1,67 m
Bagagliaio Da 360 litri
Peso con pilota a bordo 1.396 kg (1.543 kg)
Prezzo 22.050 euro (24.400 euro)

Pubblicato da Emanuele Colombo, 19/07/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox