Autore:
Luca Cereda

ALT Che la si chiami Grand Duster – come da vecchi rumors – o più semplicemente Dacia Duster a 7 posti, il concetto non cambia: non ci sarà un SUV più grande della Duster nella gamma Dacia. Almeno, non per il momento.

SETTEBELLO Pazienza se la Skoda Kodiaq e la ventura Seat Tarraco dimostrano che intorno a questo genere di auto c'è ancora interesse e, seppur in volumi ridotti rispetto ai SUV più compatti, anche un mercato. In un'intervista ad Autocar, Louise O'Sullivan, capo di Dacia UK, ha cancellato quest'ipotesi dichiarando che un modello più grande diventerebbe troppo costoso per il posizionamento di Dacia e per la sua filosofia low-cost. Senza contare – e questo lo aggiungiamo noi – che un prodotto simile rischierebbe parziali sovrapposizioni con l'offerta Renault.

CAMBIA IL MOTORE Pare congelata, dunque, la prospettiva di vedere su strada prossimamente una Dacia Grand Duster, ottenuta – come si vociferava – allungando il passo della Duster attuale per ricavarne maggiore volume di carico oppure due posti aggiuntivi. L'unico upgrade previsto per il SUV rumeno in vendita in Italia è, per ora, l'aumento di cavalleria del 1.5 dCi, offerto con 95 e 115 cavalli e coppia di 240 o 260 Nm. Nessuna novità nemmeno per quanto riguarda l'ingresso in gamma di una Dacia Duster GPL.  


TAGS: dacia duster dacia grand duster