Autore:
Luca Cereda

PRIMO ASSAGGIO Non scherzava Herbert Diess, amministratore delegato del gruppo Volkswagen, quando parlava delle ambizioni di Seat. Nella fattispecie di voler sfidare sul mercato Alfa Romeo – idea peraltro non nuova – e di aumentare l'appeal dei suoi modelli. In questo senso, la mossa più concreta fino ad oggi è stato il lancio del marchio Cupra, che ha portato a Ginevra la Cupra Ateca. Prossimamente usciranno anche Cupra Arona e Cupra Ibiza, più un quarto modello “originale”: un inedito SUV, che quest'immagine – estrapolata da una presentazione del Gruppo e poi messa in rete– potrebbe prefigurare con largo anticipo.

EDGY Se così fosse, potremmo trovarci di fronte a una possibile nuova rivale dell'Alfa Romeo Stelvio. Fianchi muscolosi, padiglione spiovente, una griglia esagonale, prese d'aria extralarge sul paraurti, fari dal look aggressivo: ignorare il Cupra SUV sembra piuttosto difficile. Resta da capire, al di là del design molto scolpito, come sarà il resto: che tipo di motorizzazioni proporrà la nuova Cupra e, soprattutto, le dimensioni, probabilmente simili a quelle della Seat Tarraco.

ANCORA DUE ANNETTI L'appuntamento è fissato per il 2020. Nel frattempo la prima, vera Cupra prenderà forma pian piano, preparandosi ad accogliere un motore particolarmente prestazionale, forse come cuore di un sistema ibrido. Integrale o 2WD? Anche questo è un dilemma. Ma c'è da scommettere che seguiranno (presto) aggiornamenti.  


TAGS: Cupra Ateca cupra suv cupra arona