News

Chrysler Grand Tourer Firepower


Avatar Redazionale , il 25/01/05

16 anni fa - La Viper avrà forse una sorellina

La Chrysler pensa di dare una sorellina alla Viper, utilizzando una ricetta stracollaudata: un'affascinanante linea neoclassica e cavalli a profusione. Ora non resta che vedere se e quando questa coupé entrerà davvero in produzione.

PANCIA IN DENTRO Lo stile neoclassico pare diventare sempre più di moda tra le supercar. Anche a Detroit la tendenza è stata confermata, per merito soprattutto della Grand Tourer Firepower. La nuova concept portata in passerella dalla Chrysler reinterpreta il tema della coupé vecchia maniera secondo il più comune stile americano: pancia in dentro, petto in fuori e giù a mostrare i muscoli.

ASSONANZA

Così come accadeva una volta sulle Gran Turismo (l'assonanza del nome non è affatto casuale) e sulle sportive in genere, la Firepower ha infatti l'abitacolo arroccato sull'asse posteriore, neanche si trattasse di una biga. Il cofano motore è invece lungo come il ponte di coperta di una petroliera, tanto da far sembrare questa coupé più grande di quel che è, lunga cioè 438 cm, larga 186 e alta 121. Alla ricetta tradizionale la Chrysler aggiunge nuovi sapori molto decisi, prendendo spunti dalla Crossfire, dalla Viper e dal prototipo ME Four-Twelve presentato lo scorso anno.

MASCELLA VOLITIVA

Il frontale è minaccioso, sporgente, dominato da un'enorme calandra con un'ampia grigliatura cromata. Al suo fianco si aprono due voraci prese d'aria, solcate da curiosi fendinebbia a led. Il cofano sembra essere stato arato, con quattro solchi che lo percorrono per tutta la sua lunghezza. La fiancata è pulitissima, sapientemente scavata per dare maggior risalto ai passaruota posteriori e alla coda. Tutto ha un disegno semplice e geometrico, qua e là impreziosito da elementi in carbonio e in alluminio lucidato. Gli stessi materiali sono impiegati a pioggia anche nell'abitacolo, che ancor più della carrozzeria strizza l'occhio al passato.

SPUTAFUOCO

A livello di motore la Chrysler spolvera uno dei gioielli di famiglia, il V8 Hemi da 6,1 litri. Qui abbinato a un cambio automatico a cinque rapporti con funzione sequenziale AutoStick che trasmette il moto verso le ruote posteriori. Già presente anche sulla 300C SRT-8, questo V8 è accreditato di una potenza di 425 CV e di una coppia di 570 Nm. La Firepower scatta da 0 a 100 km/h in un tempo prossimo ai 4,5 secondi e, spremuta a fondo, sfreccia a 282 km/h. Quanto basta per dare un senso compiuto al nome, traducibile letteralmente in "potenza di fuoco"...
Pubblicato da Paolo Sardi, 25/01/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox