Autore:
Marco Congiu

ESPANSIONE Bugatti, stando a quanto comunicato dal CEO Stephan Winkelmann, sta puntando ad espandere la propria esclusiva lineup. Il gruppo Volkswagen, multinazionale di cui Bugatti è parte, sta investendo pesantemente sulla mobilità elettrica e, proprio secondo le parole di Winkelmann pronunciate all'ultimo Salone di Parigi, «Bugatti è pronta a fare di più».

RUOTE ALTE Qualche anno fa, si rumoreggiava circa la possibilità di tornare a vedere una Bugatti quattroporte. Da un lato è vero che il mercato non sarebbe poco ricettivo su una Bugatti sedan, ma è indubbio che le uno sport utility farebbe numeri certamente migliori in questo momento storico. Il SUV potrebbe essere la vera ventata di novità per Bugatti, da sempre impegnata sul versante hypercar. Immaginare una semplice Chiron a ruote alte sarebbe ingeneroso: le risorse per produrre una piattaforma dedicata ci sono, e l'azienda ha dimostrato di non voler badare a limiti di spesa quando entra in campo, con i numeri che le hanno sempre dato ragione.

MOTORE DA MUSEO Con l'elettrificazione dei motori termici come orizzonte per ormai la quasi totalità delle case automobilistiche, è più che lecito aspettarsi un pensionamento del W16. Per quanto si tratti di un motore che rappresenta lo stato dell'arte sotto molti punti di vista, in un mondo dove l'ecosostenibilità è stata posta come luce irradiante del pensiero, un propulsore a 16 cilindri non sarebbe visto di buon occhio. L'espansione della lineup di veicoli – e di conseguenza l'aumento delle entrate – potrebbe giustificare l'abbandono di questa storica architettura. Magari per arrivare ad un'auto da 500 km/h.

 


TAGS: suv bugatti bugatti chiron suv bugatti