Autore:
Marco Rocca
ANCHE LA BERLINA A qualche giorno di distanza dal restyling della Serie 4, BMW pensa anche alla Serie 3 e più nello specifico alla M3 2017. Vediamo se siete così bravi da dirmi che cosa è cambiato.
 
TUTTO NELLO SGUARDO Avete detto i fari? Ci avete azzeccato. Via le vecchie luci allo xeno in funzione di più moderni Led. La firma luminosa diurna ora prevede due esagoni stilizzati, che mandano in pensione i tanto amati "angel eye" che hanno fatto la storia BMW. Anche in coda i designer hanno aggiornato le luci per conferire alla M3 un aspetto più moderno.
 
NUOVO INFOTAINMENT All'interno si rinnova lo schermo dell'infotainment, aggiornato in alcune funzioni, e arriva come optional il Multifunctional Instrument Display, che permette di configurare parte del quadro strumenti socondo la proprie esigenze.
 
NOTHING TO DECLARE E sotto il cofano? Tutto invariato, il 6 cilindri in linea twin-turbo da 3,0 litri è sempre lui. Ciò significa che continua a pompare 431 cavalli accelerando da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi con il cambio manuale a sei marce. Con il doppia frizione a sette rapporti opzionale, si rosicchiano due decimi di secondo (4,1 sec). Per chi non si accontenta c’è in optional il pacchetto Competition che eleva la potenza a 450 cavalli e abbassa lo sprint 0-100 km/h a 4 secondi.
 
 

TAGS: bmw serie 3 bmw restyling m3