Autore:
Emanuele Colombo

GALEOTTO FU IL TWEET Un post pubblicato su Twitter dalla Cosworth – rimosso pochi minuti dopo – toglie ogni dubbio sulla potenza della Aston Martin Valkyrie: la hypercar con cui la casa inglese conta di battere il record della Porsche 919 al Nurburgring avrà 1.130 CV. Il V12 da 6,5 litri della Aston Martin Valkyrie sarà il più potente motore stradale aspirato al mondo, dichiarava orgogliosamente la Cosworth, fornitrice appunto del propulsore. E sottolineiamo che si parla del motore in configurazione stradale: non di quello della Valkyrie AMR Pro da pista.

PERCHÉ V12? PARLA NEWEY In precedenza Adrian Newey, responsabile dell'aerodinamica di Red Bull Racing che cura anche la realizzazione della Valkyrie, aveva spiegato la decisione di scegliere un massiccio motore V12 aspirato invece di un V6 turbo oggi tanto di moda: il V12 è intrinsecamente meglio bilanciato e offre vantaggi strutturali in fase di montaggio. Inoltre un V6 con induzione forzata avrebbe avuto un peso quasi identico, una volta completo degli intercooler e del relativo impianto idraulico.

TEMPI DA FORMULA 1 Forte di un'aerodinamica estrema, capace di farla curvare con accelerazioni di 3,5 G, e di una velocità superiore ai 400 km/h, la Valkyrie in allestimento AMR Pro con aerodinamica attiva, dovrebbe avere tempi sul giro equivalenti a quelli delle moderne monoposto di F1, aveva detto Newey. Prodotta in serie limitata a 175 esemplari della versione stradale e 25 in allestimento AMR Pro, la Valkyrie avrà prezzi a partire da 2,6 milioni di dollari. In euro significa 2,25 milioni: IVA esclusa, ovviamente.


TAGS: potenza cosworth twitter Aston Martin Valkyrie aston martin valkyrie v12