Autore:
Emanuele Colombo

GUIDA AUTONOMA ALLE FAMIGLIE I primi a riceverle sono stati gli Hain e i Simonovski, due famiglie residenti a Göteborg: a loro Volvo ha affidato due dei 100 prototipi di auto a guida autonoma su base Volvo XC90, per la sperimentazione avanzata del programma Drive Me.

NON SOLO CHILOMETRI Il programma, come annunciato all'inizio del 2017, prevede infatti di selezionare 100 famiglie in tutta la Svezia, per accumulare chilometri ed esperienza, soprattutto per capire come questo tipo di passeggeri interagisce con la propria auto.

SOTTO CONTROLLO All'inizio i test si svolgeranno in ambienti controllati; successivamente Volvo introdurrà funzionalità di guida assistita più avanzate e i conducenti riceveranno una formazione speciale. Alle famiglie, in ogni caso, sarà espressamente richiesto di tenere le mani sul volante e sorvegliare in ogni momento il comportamento del SUV.

TAGLIATE SU MISURA "Drive Me è un importante progetto di ricerca per Volvo Cars. Ci aspettiamo di imparare molto da queste famiglie e utilizzeremo le loro esperienze per modellare lo sviluppo della nostra tecnologia di guida autonoma, in modo da poter offrire ai nostri clienti un'auto completamente autonoma entro il 2021", dice Henrik Green, vicepresidente senior di Volvo R&D.


TAGS: guida autonoma guida autonoma quando volvo xc90 guida autonoma volvo xc90 prototipi guida autonoma volvo drive me volvo a guida autonoma sperimentazione guida autonoma volvo xc90 prototipi guida autonoma famiglie volvo xc90 guida autonoma famiglie svedesi auto a guida autonoma in commercio auto guida autonoma italia auto guida assistita