Autore:
Roberto Tagliabue

L’ACCORDO ESTIVO Nel luglio scorso Toyota Motor Europe e PSA Peugeot Citroën avevano annunciato un accordo per sancire una nuova partnership tra i due colossi dell’auto. Tale accordo stabiliva la produzione, da parte del Groppo PSA, di veicoli commerciali leggeri per essere commercializzati in Europa con il marchio Toyota.

L’ARRIVO IN AUTUNNO Ancora non si hanno informazioni precise riguardo alle versioni scelte per l’importazione in Italia, di certo si sa che l’arrivo del nuovo Toyota ProAce è previsto per l’autunno prossimo. La gamma è in grado di offrire dieci combinazioni differenti, in virtù di due passi, due lunghezze e due altezze. Con differenti allestimenti il nuovo Toyota ProAce potrà fornire soluzioni che vanno dal furgone lamierato (Panel Van nella denominazione provvisoria per il mercato europeo), con un volume di carico massimo fino a 7 m3, al furgone vetrato (Glass Van), fino alle versioni dedicate al trasporto persone (Crew Cab).

BASE CONSOLIDATA Come base è stato scelto il mid-van Peugeot Expert, già fratello del Fiat Scudo, al quale sono stati modificati alcuni dettagli per dotarlo della livrea Toyota. Sono stati ridisegnati, oltre alla caladra, i fari posteriori, i cerchi ruota e alcuni dettagli degli interni, come si può notare delle foto ufficiali.

DA 90 A 136 CAVALLI Nella gamma europea sono disponibili due motorizzazioni turbodiesel: la più piccola 1,6 litri capace di erogare 90 cavalli e diverse declinazioni dell’unità 2,0 litri fino a 136 cavalli, tutte accoppiate a un cambio manuale a sei rapporti.


TAGS: toyota nuovo versioni carico allestimenti arrivo italia base dettagli persone psa trasporto differenti massimo accordo autunno proace dedicate