Autore:
Alessandro Codognesi

SPORTIVE IN DOWN Non è un segreto che le moto sportive siano in pesante calo a livello di mercato. Le moto che ancora tengono botta in questa situazione sono le sportive più tecnologiche, avanzate e innovative, e BMW ne è un chiaro esempio. Detto questo, la MV Agusta sembra intenzionata a sfruttare il più possibile il recente tre cilindri, tanto che indiscrezioni sul web dicono che il cuore di tutti i modelli futuri sarà esclusivamente a tre cilndri. Staremo a vedere, per ora quel che è certo è che sarà un Tre Pistoni di una moto sportiva mid-class, la MV Agusta F3 800.  

IN MEDIO STAT VIRTUS D’altronde, la ricetta è un po’ quella in cui Case come Suzuki e Ducati hanno sempre creduto: la moto sportiva intelligente, utilizzabile anche in strada senza dover tirare le marce come su un seicentino ma senza gli ormoni dei milloni. Detto ciò, la nuova MV Agusta F3 800 monterà lo stesso motore della Brutale 800 opportunamente rivisto per avere più allungo. Un pronostico di circa 145 cavalli sembra essere ragionevole. A livello di ciclistica, invece, riesce facile immaginare una forcella sempre Marzocchi regolabile ma più rigida, mentre il telaio sarà, e ci scommetterei 100 euro al buio, un misto traliccio-piastre in alluminio. Anche il pacchetto elettronico sarà verosimilmente lo stesso della Naked, con tanto di ABS, TC e mappe regolabili.

PRESTO PRESTO Scendendo nel dettaglio, sembra che la presentazione ufficiale da parte di MV avvenga nella prima settimana di giugno a Misano. Speriamo solamente che in MV siano riusciti a risolvere una volta per tutte i problemi di elettronica che hanno afflitto molti dei primi esemplari di F3.


TAGS: mv agusta f3 800 anteprima