Autore:
Simone Dellisanti

ANCORA CHASE Dopo il battibecco con il patron della Formula E, Alejandro Agag, il nuovo boss della Formula Uno ha voluto dire la sua sulla attuale situazione della McLaren, auspicando un ritorno di Alonso tra le prime posizioni grazie ai nuovi propulsori Renault e sulla Scuderia Ferrari, in particolare riferendosi alle minacce di Marchionne di ritirare la Rossa dal Circus.

SULLA FERRARI "Riconosco che la Scuderia Ferrari è un vero patrimonio per la Formula Uno ma è giusto che venga trattata come tutte le altre squadre. Vogliamo che rimanga all'interno della categoria ma il nostro obbiettivo principale è quello di cambiare questo sport in meglio e renderlo più divertente per i fan. Non vogliamo cambiare i team che hanno fatto la storia di questa categoria, possiamo raggiungere alcuni accordi con i team più storici e importanti, ma il nostro obbiettivo principale resta la felicità dei fan."

SU ALONSO "Spero che Alonso possa tornare a lottare nelle posizioni di vertice con una power unit più affidabile. Ora che McLaren è passata ai motori Renault, siamo fiduciosi di poter rivedere Alonso nelle posizioni che gli competono. Fernando è un pilota che tutti ammiriamo e seguiamo. E' stato veramente brutto vedere tutti questi ritiri con la sua McLaren, specialmente in Russia quando si è ritirato nel giro di ricognizione senza riuscire neanche a partire".

SUL DIVERTIMENTO "Stiamo lavorando per aumentare il divertimento in pista. Presto cercheremo di attuare anche alcune modifiche tecniche. Mi viene detto che l'aerodinamica delle vetture non aiuta e alcuni tracciati che non permettono i sorpassi. Piano piano apporteremo le giuste modifiche a tutta la Formula Uno a partire da questa stagione".


TAGS: marchionne fernando alonso scuderia ferrari Chase Carey f1 2018 alfa romeo sauber f1