Autore:
Simone Dellisanti

POLE MAN Pole position per Nico Rosberg che mette tutti in riga sul Circuito di Sochi, in Russia. Il tedesco continua cosi il suo momento magico e raggiunge anche il record di Niki Lauda per quanto riguarda il numero di Pole Position, ora sono 24 pole a testa.

IL RAGAZZO E' CRESCIUTO Mai come quest’anno Nico sta sfoggiando la stoffa del campione, alla velocità in qualifica, ora, ha aggiunto la capacita di gestire la propria monoposto in tutte le fasi della qualifica e della gara, qualità degne di una prima guida.

ROSIC Momento no per Lewis Hamilton che invece sta arrancando alle spalle del compagno di squadra a causa dei problemi di affidabilità che continuano a tempestare la sua Mercedes. Durante le qualifiche l’inglese è sceso dalla sua vettura, al termine della Q2 e non ha partecipato alla Q3, a causa di un problema tecnico al suo propulsore. Poco dopo ai microfoni della stampa ha riferito che la sua power unit stava incominciando a perdere potenza, proprio come gli era successo in Cina. Nonostante l’ennesimo problema, la sensazione è che Rosberg avrebbe comunque conquistato la prima casella sulla griglia di partenza anche con Lewis intento a dargli la caccia nell’ultima sessione.

RIGORE SPRECATO In prima linea, insieme al pole man Rosberg, domani ci sarà la Williams di Bottas che sostituirà la Ferrari di Vettel, retrocessa di cinque posizioni a causa della sostituzione della scatola del cambio, rottasi in Cina, dopo lo scontro avvenuto con il compagno di squadra Kimi Raikkonen. Ecco, proprio il finlandese della Ferrari delude ancora. Doveva prendersi sulle spalle la squadra e ancora una volta, ha dimostrato di non essere adatto per questo compito. Per lui domani ci sarà solo la 3°posizione, (sarebbe stata la 4° senza la penalità inflitta a Vettel). Kimi, metaforicamente, sbaglia un bel calcio di rigore non approfittando dell’assenza di Hamilton per conquistare la prima fila ma, alla fine a condannarlo, è un errore all’ultima curva proprio nel giro decisivo.

DOMANI IN PARTENZA Buona la prestazione anche dell’altra Williams, quella del brasiliano Massa, che partirà dalla seconda fila in 4° posizione. Dietro di lui, in terza fila, trova posto Ricciardo con una Red Bull che delude le aspettative alimentate in settimana. Ci si sarebbe aspettato di più dalla “Scuderia con le ali” soprattutto se pensiamo che questa pista favorisce le prestazioni delle vetture più aerodinamiche. Ottima la prestazione di Perez, con la Force India, che riesce a mettersi davanti all’altra Red Bull di Kvyat ( ) conquistando cosi la posizione. La top ten di giornata si chiude con l’Olandese Volante Verstappen a bordo della sua Toro Rosso in posizione e infine Hamilton che domani partirà dalla casella numero dieci, per non essere riuscito a registrare il tempo nella Q3.

APPUNTAMENTO A DOMANI

Domenica 1 maggio 2016

14:00 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:00 su Rai 2)

 


TAGS: ferrari mercedes red bull vettel f1 2016 qualifiche Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp russia calendario f1 2016 campionato mondiale f1 2016 kvyat ricciardo circuito sochi orario tv

Allegato Dimensione
Risultati a 164 Kb
Risultati b 148 Kb