Autore:
Giulio Scrinzi

CINQUANTA VOLTE VETTEL Quattordici anni fa l'ultima vittoria Ferrari sul circuito di Montreal, quando Michael Schumacher portò sul gradino più alto del podio la mitica F2004... ma oggi, finalmente, il digiuno è stato interrotto. Dopo aver centrato la pole position con tanto di nuovo record della pista canadese, Sebastian Vettel non ha sbagliato nulla nel GP del Canada, scattando alla perfezione allo spegnimento dei semafori rossi e dominando la gara dall'inizio alla fine. Per il tedesco si tratta del 50° successo in carriera, con il quale, ora, si trova in prima posizione nella Classifica Piloti, anche se per un solo punto di vantaggio sul rivale Lewis Hamilton.

BOTTAS DAVANTI A VERSTAPPEN In casa Mercedes, tuttavia, il portabandiera sul circuito di Montreal è stato Valtteri Bottas: scattato dalla seconda casella, il finlandese ha provato a mettere pressione alla Ferrari di Vettel, salvo poi esagerare e commettere qualche errore di guida di troppo che, in ultimo, lo ha tagliato definitivamente fuori dalla lotta per la vittoria. Bottas, quindi, si è dovuto accontentare della medaglia d'argento in Canada, giusto davanti alla Red Bull di Max Verstappen, terzo al traguardo e che nel finale della corsa ha fatto segnare giri veloci a ripetizione con la sua RB14.

HAMILTON IN DIFFICOLTÀ Risultato da dimenticare, invece, per Lewis Hamilton: il Campione del Mondo in carica ha sempre vinto su questa pista nelle ultime tre edizioni, ma quest'anno il suo feeling al volante della Mercedes W09 non gli ha permesso di esprimersi al meglio. La power unit della vettura tedesca, tra l'altro, ha accusato un calo di potenza per surriscaldamento durante le prime fasi di gara: nel finale, invece, questo inconveniente si è risolto, per cui Hammer ha potuto spingere di nuovo per portarsi a ridosso di Daniel Ricciardo. Quando è riuscito a raggiungerlo, però, era ormai tardi: in questo modo Lewis ha concluso il GP del Canada in quinta posizione, dietro all'australiano della Red Bull e davanti a Kimi Raikkonen, sesto sotto la bandiera a scacchi e che aveva tentato di sopravanzare l'inglese durante il valzer dei pit-stop salvo poi fallire il suo intento rientrando in pista dietro alla Mercedes numero 44.

COSì AL TRAGUARDO Ecco l'ordine di arrivo del GP del Canada

PILOTA TEAM GAP
1. Sebastian Vettel Ferrari  
2. Valtteri Bottas Mercedes +7.376
3. Max Verstappen Red Bull +8.360
4. Daniel Ricciardo Red Bull +20.892
5. Lewis Hamilton Mercedes +21.559
6. Kimi Raikkonen Ferrari +27.184
7. Nico Hulkenberg Renault +1 giro
8. Carlos Sainz Jr Renault +1 giro
9. Esteban Ocon Force India +1 giro
10. Charles Leclerc Sauber +1 giro

CLASSIFICA PILOTI

PILOTA TEAM PUNTI
1. Sebastian Vettel Ferrari 121
2. Lewis Hamilton Mercedes 120
3. Valtteri Bottas Mercedes 86
4. Daniel Ricciardo Red Bull 84
5. Kimi Raikkonen Ferrari 68
6. Max Verstappen Red Bull 50
7. Fernando Alonso McLaren 32
8. Nico Hulkenberg Renault 24
9. Carlos Sainz Jr Renault 19
10. Kevin Magnussen Haas 18

CLASSIFICA COSTRUTTORI

TEAM PUNTI
1. Mercedes 178
2. Ferrari 156
3. Red Bull 107
4. Renault 46
5. McLaren 40
6. Force India 26
7. Toro Rosso 19
8. Haas 19
9. Sauber 11
10. Williams 4

 


TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen valtteri bottas lewis hamilton f1 max verstappen daniel ricciardo scuderia ferrari f1 2018 formula 1 2018 f1 2018 gp canada