Autore:
Simone Dellisanti e Luca Cereda

TUTTO ALESI L'ex pilota di Formula Uno, Jean Alesi, militante anche nella Scuderia Ferrari, è il testimonial d'eccezione del Navigatore Coyote. Proprio all'evento dedicato alla new entry Coyote, il navigatore NAV+ che mostra avvisi sul traffico, navigazione dinamica e statistiche di guida in tempo reale, abbiamo incontrato Alesi per potergli fare alcune domande sulla nuova Formula Uno di Liberty Media (senza dimenticare la spinosa questione sulle Ombrelline) e sulla Formula E, la competizione 100% elettrica e a ruote scoperte.

SULLA F1 "Liberty Media ha preso in mano la Formula Uno, un prodotto già di per sé eccezionale" ha dichiarato Alesi ai nostri microfoni. "dunque è davvero difficile migliorare un prodotto già eccellente. Per il momento si stanno dando molto da fare per aumentare lo spettacolo ma senza dimenticare la sicurezza."

SULL'HALO "A proposito di sicurezza" ha continuato Jean Alesi. "Mi hanno chiesto in molti se io sia a favore o a sfavore del sistema di protezione del pilota, Halo. Bene, posso assolutamente dichiarare che sono favorevole all'introduzione dell'Halo. La sicurezza e l'incolumità del pilota deve venire prima di tutto. Peccato solo che l'estetica delle vetture né risentirà un po', ma non possiamo venire a patti con la cosa più importante, ossia la sicurezza dei piloti."

SULLE OMBRELLINE "Di contro, non sono per niente favorevole né all'abolizione delle Grid Girl né al nuovo progetto Grid Kid. Abolendo le Ombrelline si è andato a eliminare un sistema ben oliato che permetteva a molte ragazze di lavorare. Mentre per il progetto Grid Kid sono favorevole a mettere in evidenza i giovani sportivi e piloti, ma non in questo modo. Per Liberty Media" ha poi concluso Jean Alesi "sarà davvero difficile mettersi d'accordo con le varie federazioni sportive per la scelta dei giovani. Per non parlare delle diatribe che potrebbero nascere tra le famiglie dei ragazzi per poter occupare le prime posizioni sulla griglia di partenza o per poter affiancare i team più prestigiosi prima dell'inizio di un Gran Premio". 

FORMULA E "E' bello avere una categoria tutta elettrica per il motorsport. Senza contare che, correndo nelle città, la Formula E riesce al tempo stesso ad avvicinarsi ai fan di tutto il mondo e a dare spettacolo con i suoi piloti grintosi".


TAGS: formula uno formula e scuderia ferrari jean alesi coyote navigatore