Autore:
Luca Pezzoni

24 DICEMBRE Mentre scriviamo il sito dedicato al lancio scandisce il conto alla rovescia del lancio Universale della nuova Forester: il 24 dicembre. E giocando sull'oscurità del vedo non ti vedo, mette in mostra solo il posteriore della prossima release. Un'apertura sul 2009 frutto della solita strategia di lancio teasing, fatto di mistero svelato un poco alla volta. Peccato però che sul web girino foto trafugate, scannerizzazioni da bozzetti di brochure per il mercato giapponese. Basta eliminare il minispecchietto sul cofano e il gioco è fatto: ecco i nuovi lineamenti Forester. Da sempre auto per intenditori e alternativi che, senza tanti trionfalismi, ha anticipato il fenomeno crossover con un buon lustro di anticipo. Quando la scelta era solo tra Suv o giardinette.

CORTESE Sembra confermata la natura e l'appartenenza alla famiglia: Subaru e crossover al primo sguardo. Ma si nota una tendenza al glamour, accennata dalla penultima release, sempre più accentuata. La griglia anteriore ricorda l'esperienza Tribeca, tutto il muso è più affusolato e levigato rispetto alla mamma. Meno rude più cortese. Si parla sempre in ottica Subaru, quindi niente di estremo o rivoluzionario. Lo stesso sguardo furbetto e gli occhi diabolici segnano solo un avvicinamento, chiamiamola concessione, agli esteti. Sempre dalle foto trafugate si intravede un fanalino posteriore semplice nella forma, trapezoidale, ma lavorato nel dettaglio e incline agli effetti speciali.

SEMPRE SCATOLOSA Dettagli stilosi e qualche gioco di volume su un corpo che rimane comunque scatoloso. Passaruota appena accennati, fiancata liscia con un rapporto equilibrato tra vetro e metalloe andamento orizzontale della linea di cintura. Almeno fino alla fine della portiera posteriore dove, anche qui senza esagerare, la lamiera si alza verso l'alto. Regalando un effetto stilistico lievemente muscolare e dinamico. Le dimensioni sembrerebbero in crescita, anche se mancano notizie precise. Come per dettagli tecnologici e meccanici e line-up dei motori.

VOCI IN RETE Tutto sembra comunque confermare i rumors della rete, quasi tutti concordi nel prevedere una Forester meno soft, nella forma come nella sostanza, dell'indimenticata originale. Una scelta forse guidata dal marketing e dalla copertura di un segmento scoperto in casa Subaru.Quasi una mini Tribeca. A fare la differenza con tutte le altre crossover (segmento previsto in crescita del 30% da qui al 2010) ci penseranno doti fuoristradistiche, distribuzione dei pesi e peculiarità meccaniche, a cominciare del motore boxer. Non resta che aspettare che le luci si accendano sul sito: anche se il count-down appare inesorabilmente superato dagli eventi.


TAGS: le nuove foto subaru forester 2008