Autore:
Massimo Grassi

L’AMMIRAGLIA DEL FULMINE Il 2017 di Opel sarà ricco di novità: oltre alle crossover/suv Crossland X e Grandland X, l’elettrica Ampera-e e il Vivaro Combi da Russelsheim arriverà anche la nuova generazione della Opel Insignia, l’ammiraglia del Fulmine il cui debutto è atteso al Salone di Ginevra 2017. A cambiare sarà molto, a partire dal nome: Opel Insignia Grand Sport. Di foto ufficiali ce ne sono, ma mostrano la berlina 5 porte ancora pesantemente camuffata. Ci sono però alcune notizie ufficiali su quelle che saranno le caratteristiche dell’auto che, come in passato, sarà proposta in versione berlina, station wagon e Country Tourer.

MESSA A DIETA Prima di tutto il peso: la nuova Opel Insignia perde 175 kg rispetto alla generazione attuale, nonostante l’aumento della lunghezza e del passo, a beneficio della capacità di carico e dell’abitabilità. Merito del nuovo telaio, sviluppato da zero, che dona all’ammiraglia di Russelsheim anche un feeling più sportivo, con assetto più basso (-29 millimetri) e comportamento su strada più affilato.

PRONTA A TUTTO Come il modello attuale anche la nuova Opel Insignia potrà contare su 3 modalità di guida: Standard, Sport e Tour. Il nuovo telaio infatti riprende il sistema Flex Ride presente anche sulla generazione attuale, evolvendolo e migliorandolo ulteriormente. I settaggi di ammortizzatori, propulsore e sterzo possono essere modificati in manuale o lasciare che siano sensori e centralina a decidere quale modalità di guida adottare.

SOTTO IL COFANO Succose novità anche per quanto riguarda la famiglia propulsori: la nuova Opel Insignia Grand Tourer monterà un 1.5 turbo benzina da 165 cv accoppiato a un nuovo cambio manuale 6 marce. Un leggero downsizing che manderà in pensione l’attuale 1.6.

FACCIAMO LUCE Le novità saranno anche tecnologiche: oltre ai più moderni sistemi di assistenza alla guida la nuova Opel Insignia monterà la seconda generazione dei fari intelliLux Led con 32 segmenti LED (16 per ciascun proiettore anteriore), in grado di adattare il fascio luminoso a seconda delle situazioni dell’illuminazione esterna e del traffico. Ispirati ai gruppi ottici montati sulla Opel Monza Concept del 2013 montano inoltre fari abbaglianti con profondità di illuminazione che arriva fino a 400 metri.  


TAGS: opel opel insignia salone di ginevra 2017 Opel Insignia Grand Tourer