Autore:
Paolo Sardi

BOCCHE CUCITE Zero come zero emissioni? Forse un domani ma per ora Zero come zero informazioni, o giù di lì. I vertici della Shangai Automotive Industry Corportation – SAIC per gli amici – hanno svelato infatti sotto i riflettori del Salone di Pechino la nuova concept car Zero, guardandosi però bene dall'entrare molto nei dettagli dell'operazione. L'unica cosa certa è che la macchina rappresenta la succulenta anteprima di un nuovo modello che vedrà la luce alla fine di quest'anno e che sarà poi lanciato sul mercato nel corso del 2011.

L'ARABA FENICE La nuova arrivata sarà venduta con il glorioso marchio MG, ora di proprietà della SAIC, e andrà a fare compagnia alla berlina media MG6, cui è legato a doppio filo anche il destino della Roewe, sorta sulle ceneri della Rover. Una volta entrata in listino, la Zero si chiamerà MG2 o MG3 e manterrà dimensioni nell'ordine dei quattro metri, con un taglio a due volumi piuttosto grintoso e moderno.

SCOLLO A V La linea è stata studiata dal Global Design Team della SAIC, che ha sede a Birmingham ed è capitanato da Anthony Williams. A livello del frontale, i segni particolari sono la grande presa d'aria esagonale, il cofano solcato da un motivo a V e i fendinebbia invece a C, la cui forma fa da ritornello anche a livello del fascione posteriore, dove le luci rosse mettono tra parentesi il diffusore e il terminale di scarico. Di grande effetto è anche la nervatura che segna la linea di spalla della fiancata, movimentata nella parte bassa da un'unghiata a cuneo.

EFFETTI SPECIALI Per il momento la Zero dispone di cinque porte ma il modello di serie potrebbe essere declinato anche in variante a tre porte. Quello che invece non arriverà alla catena di montaggio così come si vede nelle foto è sicuramente l'abitacolo. Il suo minimalismo ben si sposa con l'impostazione piuttosto economica che dovrebbe avere questa compatta ma le forme sono troppo futuristiche per essere vere o anche solo verosimili.


TAGS: rover zero shanghai corporation pechino roewe mg2 mg6 saic automotive industry