Autore:
Luca Cereda

PEM-PEM! In attesa del proprio erede, l'attuale Defender spara gli ultimi colpi. E l’espressione calza quanto mai a pennello di fronte a quest’ennesima versione dell’iconico fuoristrada inglese, battezzata Land Rover Defender Blaser Edition. Un nome che probabilmente vi dirà poco se non avete confidenza con quaglie e fagianelle, vestiti mimetici, giubbetti multitasche e berretti da montanari, ma che per gli appassionati di caccia è altrettanto emblematico. Il matrimonio commerciale tra la Defender e il celebre marchio di fucili tedesco ha dato vita al primo fuoristrada del cacciatore.

VANO-ARSENALE Cosa lo distingue da tutte le altre Defender? Al netto delle solite grafiche sparse un po’ dappertutto dal valore più che altro pubblicitario, ci sono una serie di equipaggiamenti di serie che ne fanno una provetta compagna di battuta. La Land Rover Defender Blaser Edition monta infatti le barre sul tetto, gancio di traino, verricello elettrico, roll bar anteriore e protezioni per i fari posteriori nell’equipaggiamento standard. Nel suo vano di carico, poi, nasconde una cassetta per fucili che lascia spazio a cinque schioppi e alle relative munizioni.

SERIE LIMITATA Ovviamente la Land Rover Defender Blaser Edition, che è realizzata sulla base del modello 110 SE a passo lungo ed è equipaggiata con un 2.2 diesel da 122 cv, non si fa mancare nemmeno una caratterizzazione estetica degli interni. Il prodigo uccellatore si accomoda infatti su sedili in pelle nera con cuciture a contrasto, serigrafati con grafiche specifiche sui poggiatesta. Tutto questo gli costerà esattamente 49.500 euro, a patto che riesca ad aggiudicarsi uno dei 60 pezzi previsti dalla mini-produzione varata da Land Rover, per ora riservata al mercato tedesco. La Land Rover Defender Blaser Edition si svelerà al pubblico in occasione del “Jagd&Hund” di Dortmund, una delle più importanti rassegne internazionali del settore ‘caccia e pesca’.