Autore:
Paolo Sardi

OUTSIDER Dopo aver vissuto la stagione 2008 in crescendo, con una partenza in sordina e un finale ricco di soddisfazioni, la Renault conta nel 2009 di tornare a recitare un ruolo di primo piano in Formula 1. Sulla carta, il ruolo della squadra capitanata da Flavio Briatore è quello dell'outsider. Tuttavia non è affatto detto che il team francese non possa tornare agli splendori del 2005 e del 2006, quando era riuscito a vincere anche il Mondiale Costruttori.

TABULA RASA Le numerose novità introdotte dal regolamento potrebbero infatti sconvolgere gli equilibri del recente passato. Per tutti c'èl'incognita dell'introduzione del Kers (sigla che, una volta srotolata, sta per Kinetic Energy Recovery System, sistema di recupero dell'energia cinetica), che si va a sommare alle profonde modifiche all'aerodinamica e al combinato ritorno a pneumatici slick. Il che si traduce in una bella rimescolata alle carte, a probabile vantaggio anche dello spettacolo.

SHARK TALE Dal canto suo la nuova R29 non ha certo bisogno dei "colori sociali" (il giallo Renault e l'arancio dello sponsor ING, con una spruzzata di rosso voluta dal partner petroliere Total) per distinguersi nel panorama delle macchine iscritte al via del Campionato 2009. Di quelle apparse sinora, è l'unica a non aver rinunciato ancora alla pinna da squalo alle spalle dello snorkel. Per il resto si adegua alla concorrenza: maxi alettone anteriore da 180 cm (erano 140 nel 2008), ribassato di 7,5 cm e regolabile nell'incidenza dal pilota stesso e ala posteriore più stretta (da 100 a 75 cm) e alta (+ 15 cm).

I TRE MOSCHETTIERI L'arma in più per il team sarà comunque ancora una volta Fernando Alonso, che resta uno tra i piloti maggior classe in circolazione, determinato a prendersi una rivincita dopo un'annata che lo ha visto tante volte giù dal podio. A fargli da spallaè stato confermato Nelson Piquet jr, da cui si aspetta quel salto di qualità che potrebbe portarlo finalmente e con costanza nelle posizioni di vertice. Anche la terza guida è la stessa del 2008, Romain Grosjean, cui spetterà anche il compito di test-driver nelle sessioni di sviluppo.


TAGS: f1 2009: renault r29