Autore:
Paolo Sardi

CHE... FORTUNA! La nuova arma totale della Fiat, con cui la Casa torinese si affaccia nel segmento delle Suv e che è una tra le novità più chiacchierate di quest'autunno, esce finalmente allo scoperto.Le prime foto che girano in rete non fanno checonfermare quello che si vociferava da tempo, a partire dal nome: Sedici, ovvero il risultato della moltiplicazione 4x4, la formula della trazione integrale.Un numero che strappa anche un sorriso agli appassionati della smorfianapoletana, che prosaicamente lo abbina al sedere. Alla faccia dellascaramanzia...

A QUATTRO MANI La Sedici è frutto di un progetto concepito ancora all'epoca dell'alleanza con General Motors e non a caso è realizzata a quattro mani con la Suzuki,che la commercializzerà a sua volta con il proprio marchio. In unsecondo tempo (si parla del 2007), la Sedici uscirà probabilmente anchein una variante griffata Lancia.

SENZA ECCESSI A ben vedere la definizione Suv le calza un po' abbondante. Il suo look è più da crossover, con i connotati fuoristradistici ben diluiti. Giusto le piastre di protezione sotto i paraurti, le modanature in plastica e la notevole altezza da terra svelano la vocazione per l'avventura della Sedici. La linea, in cui ha messo lo zampino anche Giorgetto Giugiaro, è priva di spigoli,con il muso corto e spiovente e la coda leggermente bombata capaci difar sembrare ancor più compatte le già ridotte dimensioni esterne. Lalunghezza massima è di 412 cm, la larghezza è di 176 e l'altezza di 162, con un passo di due metri e mezzo tondi tondi.


TAGS: anteprima: fiat sedici