Autore:
Paolo Sardi

BEATA SOLITUDINE Le foto si possono guardare per ore ma la novità più importante per il model year 2004 della Seicento non si vedrà mai nelle immagini. A fare sperare in una stagione ricca di successi è soprattutto la scomparsa della principale rivale, quella Panda che mai è riuscita a sostituire nel cuore della gente. Ora però che la sorellastra ha guadagnato due porte in più e ha scavalcato in un sol colpo un paio di gradini nella scala sociale, la Seicento diventa una scelta obbligata per i fedelissimi delle city car a marchio Fiat.

INTERVENTI MISURATI In concreto, qualche novità c’è comunque davvero. Copriruota, colori e loghi sono le modifiche esterne più evidenti ma anche l’abitacolo non è stato risparmiato dagli interventi, tutti volti a creare un maggiore family feeling con gli altri modelli della Casa. Diversi sono dunque buona parte dei rivestimenti e alcune grafiche, che rendono un po’ più luminoso e gradevole l’ambiente.

SEMPREVERDE A migliorare la qualità della vita a bordo provvedono invece piccoli interventi che a detta della Fiat consentono soprattutto di abbattere la rumorosità in marcia. Dal punto di vista tecnico, la Seicento model year ’04 non presenta però modifiche di rilievo. Il motore resta il sempreverde 1.1 Fire da 54 CV abbinato a un cambio manuale a cinque marce che è stato leggermente rivisto a livello di sincronizzatori e lubrificazione.

POCHI FRONZOLI La gamma 2004, disponibile già da questo mese di marzo, si articola ora non più su quattro ma su sole due versioni, denominate Actual e Active. La prima è la scelta giusta per chi fa del minimalismo una ragione vita e ha una dotazione per cui l’aggettivo scarna suona quasi come un complimento. Basti pensare che alzacristalli elettrici anteriori, chiusura centralizzata e vetri posteriori apribili a compasso sono optional a pagamento… A far tornare il sorriso sulle labbra è tuttavia il prezzo, pari a 7150 euro e allineato a quello di un maxiscooter.

CITTADINA MODELLO I tre suddetti accessori sono invece di serie sulla Seicento Active. Al prezzo di 7950 euro, questo allestimento offre in più tra le altre cose anche un nuovo e più potente impianto di aerazione (non il climatizzatore, però…), il servosterzo, i paraurti in tinta e i cristalli atermici. Di sicuro non sarà uno status symbol ma gira e rigira per muoversi in città, con i suoi 334 cm, la Seicento resta sempre una soluzione al problema della mobilità urbana.


TAGS: fiat seicento 2004