Autore:
Luca Cereda

WELCOME BACK A Detroit la S di Salone fa il paio con la S di sportività. L’edizione 2014 del North American International Auto Show non mette in mostra grandi novità di volume per il mercato europeo, ma si consola - e ci consola - con le supercar. Su tutti il grande ritorno della Porsche 911 Targa, con la sua caratteristica fascia metallica a fare da roll bar e il tetto rigido amovibile sopra la testa del pilota, proprio come una volta. Salvo che ora la macchina si scopre al semplice tocco di un pulsante, per far godere capelli al vento tutti i 400 cv della versione più potente, la Targa 4S.

DERBY A STELLE E STRISCE Cavalli a go-go, insomma, con un contributo sostanzioso da chi gioca in casa. Come Ford, che a Detroit porta la nuova Mustang, suo malgrado convertita al downsizing  e proposta con un inedito (e poco yankee) duemilaetre EcoBoost da oltre 300 cv quale in alternativa a un mastodontico V8 da cinque litri. Dall’altra parte, GM schiera la Corvette Stingray in versione Z06: praticamente una bomba da pista che può portare su strada tutti i suoi 600 e rotti cavalli e la sua aerodinamica spinta.

BMW E MERCEDES Anche BMW sceglie l’America per mostrare i muscoli della M3 e della M4, che a Detroit arrivano in coppia, una vestita di blu e l’altra di giallo, con sotto il cofano lo stesso sei cilindri biturbo da 431 cv. Sono loro a fare da damigelle alla BMW Serie 2 Coupé, sportiva formato bonsai più vicina ai canoni estetici americani che non ai gusti europei. C’è comunque curiosità nel vedere come sarà accolta una volta sbarcata nel Vecchio Continente, dove tra qualche mese arriverà anche la Mercedes Classe C 2014, la più consistente tra le novità di prodotto di questo salone di Detroit. Più lunga di quasi 10 cm rispetto al modello uscente, otto dei quali a beneficio del passo, la nuova Classe C dovrebbe garantire maggiore abitabilità, ma al di là delle dimensioni cambia anche nello stile. Più atletico rispetto al passato e allineato, negli esterni come negli interni, alle più recenti new-entry della Stella.

IN DIVENIRE Sportiveggianti sono anche le concept di Detroit, alcune dal futuro intrigante. Un esempio per tutte è la Toyota FT-1, che potrebbe dar vita a un modello di serie capace di rinverdire i fasti della Supra. Il fisico c’è, anche se il look appare al momento un po’ troppo carico: vediamo che cosa ne verrà fuori alla fine. Dalla Volvo XC-Coupé, altro prototipo interessante, uscirà invece nel corso del 2014 la nuova Volvo XC90. Che a giudicare dalle premesse farà di uno stile pulito ma elegante il suo biglietto da visita.