Pubblicato il 27/12/2018 ore 11:30

COME GLI SMARTPHONE La Hyundai Santa Fe 2019 apre le porte e si avvia con le tue impronte digitali. Il colosso coreano annuncia infatti di aver messo a punto per le sue auto un sistema simile a quello che sblocca gli smartphone più recenti.

SCANNER NELLE MANIGLIE I guidatori autorizzati dovranno solo registrare la propria impronta digitale prima di poter usare il sistema: ci penserà poi un apposito scanner nella maniglia della portiera e sul plsante di accensione a riconoscerli e concedergli l'uso dell'auto. Il tutto, rendendo superfluo l'uso delle tradizionali chiavi.

UN'IMPRONTA, UN PROFILO A ciascuna impronta autorizzata potranno corrispondere parametri di guida personalizzati: ci penserà l'auto, infatti, a ricordare e reimpostare la posizione di guida, degli specchi, la regolazione del climatizzatore e le regolazioni scelte per lo sterzo, per accogliere al meglio i vari guidatori.

QUANT'È SICURO Ma è sicuro? Tutti sanno che i lettori delle impronte digitali degli smartphone non sono proprio infallibili, ma gli scanner adottati da Hyundai sono in grado di misurare anche il potenziale elettrico caratteristico di ciascun individuo, che associato all'impronta digitale, dice l'azienda, permette un tasso d'errore di uno su 50.000.

QUANDO ARRIVA Le serrature a impronte digitali debutteranno, come detto, sul maxi SUV Hyundai Santa Fe in Cina entro marzo 2019 e non c'è motivo di ritenere che, successivamente, non possano venire adottati su altri modelli per altri mercati. Guarda la gallery. 


TAGS: hyundai santa fe impronte digitali keyless