Autore:
Emanuele Colombo

NUOVE GOMME DALLO SPAZIO Goodyear andrà nello Spazio per condurre esperimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale: l'obiettivo è studiare pneumatici che riducano i consumi di carburante e migliorino la trazione. L'annuncio è stato dato a San Francisco, durante la ISS Research and Development Conference.

PERCHÉ PROPRIO NELLO SPAZIO? Recenti esperimenti universitari hanno dimostrato che in condizioni di microgravità la silice, uno dei componenti principali dei pneumatici, si forma in modo diverso che sulla Terra. Le sue particelle acquistano conformazioni inedite, che potrebbero portare a prodotti dalle caratteristiche migliori.

RISULTATO INCERTO La ricerca di Goodyear a bordo del laboratorio Nazionale Statunitense ISS vuole chiarire se questa possa essere o meno una scoperta rivoluzionaria, in grado di migliorare l'efficienza delle gomme in termini di consumi di carburante e altre prestazioni. L'esperimento dovrebbe essere lanciato nei prossimi mesi e ha lo scopo di chiarire se valga la pena effettuare ulteriori studi.

PIONIERA DELLO SPAZIOGoodyear è stata pioniera nell’innovazione dei pneumatici in ambito spaziale, avendo realizzato il primo e unico pneumatico che sia mai andato sulla Luna, numerosi progetti con la NASA e ora questa nuova iniziativa che conferma il nostro desiderio di spingerci fino agli estremi confini della Terra – e persino oltre – per sviluppare nuove tecnologie che ci aiutino ad offrire prodotti rivoluzionari con un reale vantaggio per i nostri clienti,” dichiara Eric Mizner, Goodyear Director of Global Materials Science.


TAGS: gomme goodyear pneumatici ricerca stazione spaziale internazionale